Almarosè a "Fa' la cosa giusta!"

Un Giro responsabile e divertente nella città di Milano, partendo dalla manifestazione dedicata alla responsabiità sociale

di Sara Avesani

Pubblicato mercoledì, 23 marzo 2011

Rating: 4.3 Voti: 7
Vota:
Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
Anche quest’anno, partendo dalla fiera “Fa' la cosa giusta”, che si terrà a Milano dal 25 al 27 Marzo 2011, Alma Rosé, compagnia teatrale da anni impegnata a promuovere la responsabilità dei cittadini e a mettere in luce realtà sociali della città di Milano poco conosciute, ci intratterrà con il suo Giro della Città, una serie di iniziative coinvolgenti ed interessanti. Elena Lolli, direttore artistico, insieme a Manuel Ferreira e Annabella di Costanzo, in questa intervista ci racconta anche dello spazio che in questa edizione sarà dedicato ai bambini, all’amore per la Città di Milano e ad un spettacolo teatrale ispirato al libro di Benedetta Tobagi.

Chi è Almarosè e in cosa consiste il suo "Giro della città"?
Alma Rosé è una compagnia teatrale nata nel '97, anno in cui ha vinto il Premio Eti Scenario con lo spettacolo Alma Rosé da cui ha preso nome.
Si può definire una compagnia “urbana” per la sua caratteristica di lavorare a stretto contatto con la città. Con il suo Giro della Città, porta i suoi spettacoli non solo nei teatri ma in luoghi della cultura e del sociale, come associazioni, comitati di quartiere, università, etc., per incontrare tutte quelle realtà e quelle persone che si impegnano per una Milano più vivibile per tutti.
Attraversando la città, in questo modo, da sette anni propone al pubblico oltre al teatro la possibilità di conoscere luoghi e realtà poco visibili, ma vive e attive, mette insieme l’arte con il sociale, crea occasioni di incontro e di riflessione. Si fa promotrice di una cultura urbana basata sul senso di responsabilità civile e sul desiderio di vedere realizzato nella propria città un senso più comunitario del vivere metropolitano, fatto di scambi di aggregazione di cultura. La stagione itinerante del 2011 prende il via dalla Fiera "Fa' la cosa giusta", in cui la Compagnia ospita nella propria piazza culturale incontri, lezioni e tavoli di lavoro sul tema del rapporto tra città e terra, sovranità alimentare e culturale.

Il Giro della Città quest’anno sarà accompagnato anche da un Girino della Città. Di cosa si tratta?
Da quest’anno la Compagnia ha creato anche un Girino della città, rivolto a genitori e bambini, che propone racconti metropolitani al pubblico dei piccoli e contemporaneamente affronta con le famiglie temi legati all’essere genitori a Milano. Quattro scrittori milanesi, Gianni Biondillo, Laura Bosio, Nicoletta Vallorani e Alessandro Zaccuri racconteranno la città ai bambini. Mentre associazioni di genitori, esperti e rappresentanti delle istituzioni discuteranno sui servizi e sui progetti educativi della città.
La compagnia, oltre a tenere corsi di formazione teatrale per adulti, propone laboratori per i bambini nelle scuole e presso la Cooperativa sociale La Cordata in via Zumbini 6.

Che spettacoli ci saranno in questa Milano, si vedrà una Milano diversa?
Al centro degli spettacoli di quest’anno Il Canto per la Città, ultima produzione della Compagnia. Spettacolo tributo a Milano, nato dall’esperienza dei sette anni di tourné metropolitana. Un uomo canta alla sua compagna, Milano. Un canto d’amore, di un amore difficile, se non a volte impossibile.  Un rapporto che sembra per molti arrivato agli sgoccioli. Ma dov'è che batte ancora il cuore della città? Cominciando da piazza del Duomo, cantiamo storie di persone comuni e nello stesso tempo avventurieri di una metropoli, in questo momento spenta, che non si danno per vinti. Sono storie di visionari che inventano nuove risposte, di ostinati che vogliono creare qui il proprio habitat e non andarsene, di cittadini responsabili che si preoccupano di  gettare  semi e aprire piste per chi verrà dopo.
Gli altri spettacoli del Giro sono:
- La Trilogia Argentina, comprensiva di tre spettacoli che raccontano la realtà di un’Argentina vista come paese dell’estremo limite, dalla crisi economica al fenomeno delle fabbriche recuperate, a quello della rivendicazione del diritto, alla terra da parte delle popolazioni indigene.
- Guardando l’Argentina, indirettamente  la nostra realtà italiana si fa più chiara. E’ come specchiarsi in un paese per comprendere meglio il proprio.
- La Lettura teatrale ispirata al libro di Benedetta Tobagi, Come mi batte forte il tuo cuore, che dà voce ad una figlia che ricostruisce la vita del padre, spezzata negli anni di piombo, e nello stesso tempo anche quella di un pezzo oscuro e difficile della nostra storia collettiva.

Qual è il messaggio che si vuole lanciare?
Lo slogan che accompagna il Giro della Città è il teatro per una città in movimento. Il messaggio è che la città la costruiamo noi con le nostre mani.
Tag:  Fa' la cosa giusta, Giro della Città, Almarosè, Milano, Benedetta Tobagi

Commenti

Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni