Chi semina gemme raccoglie cultura

All’asta i gioielli di Piera Santambrogio, per finanziare borse di studio universitarie

di Sabrina Minetti

Pubblicato lunedi, 1 dicembre 2014

Rating: 5.0 Voti: 2
Vota:
Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
Per dare seguito alla volontà filantropica di Piera Santambrogio, la Statale ha organizzato insieme alla Cattolica, con la collaborazione di Sotheby’s un’Asta di beneficenza per mercoledì 3 dicembre alle 19 a Palazzo Broggi, in via Broggi 19 a Milano.

Piera Santambrogio - straordinaria imprenditrice milanese scomparsa nel 2009 - ha destinato all’Università degli Studi e all’Università Cattolica di Milano la sua preziosa e amata collezione di gioielli, perché dalla loro bellezza derivassero opportunità di formazione per giovani studentesse.

Il ricavato dell'Asta di gioielli sarà interamente devoluto per sostenere Borse di studio destinate a valorizzare il talento di giovani studentesse dei due Atenei.

Si tratta di un’iniziativa originale, dotata di un particolare valore simbolico: i gioielli appartenuti a una lungimirante imprenditrice di successo, oggetto di lascito a favore dei due Atenei, si tradurranno in formazione e cultura

Il valore di base dei gioielli messi all'asta parte dai 30 Euro e arriva fino ai 3.000 Euro per i pezzi di maggior valore, con una cospicua disponibilità di gioielli quotati fra i 50-100 e i 300 Euro.


3 dicembre, ore 19 Palazzo Broggi, via Broggi 19, Milano

 


Tag:  asta, beneficenza, borse di studio, gioielli, Piera Santambrogio, Sothesby’s, Università degli Studi di Milano, Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano

Commenti

Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni