5x3: 5 domande per conoscere 3 dei concorrenti di Bake Off Italia 2

Un’intervista breve in 5 domande a Alice, Erika e Giacomo, concorrenti della seconda edizione italiana di Bake Off

Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
Photos Courtesy by Bake Off Italia
1) Ciao ragazzi e benvenuti su Mondo Rosa Shokking! Per iniziare, ci raccontate brevemente qualcosa di voi e della vostra vita?
Alice:  Ciao a tutti! Sono una ragazza che ce la sta mettendo tutta per realizzare il proprio sogno, nel frattempo mi alterno tra l’ufficio e la cucina. Sfogo la mia creatività creando “I dolci di Alice” (www.idolcidialice.com), rielaborando ricette classiche, tradizionali o dei grandi maestri della pasticceria. Sono una grandissima appassionata degli anni 50, e cerco di far confluire la mia passione per il retrò nelle mie creazioni di pasticceria. Adoro viziare mio marito Alessandro, la mia gatta Lola e i miei amici!
Erika: Ho 25 anni, vivo a Milano, dove sono nata e cresciuta, e sono felicemente fidanzata con Marco che mi è accanto come una roccia e mi sopporta con tutti i miei dolci esperimenti che puntualmente gli sottopongono! Lavoro nel centro sportivo che mi ha vista crescere come atleta di pallanuoto, ma ora mi occupo dell'accoglienza in reception e insegno nuoto.
Giacomo: Ciao, onorato per l'invito! Sono Giacomo, ho 27 anni, vengo da Frosinone ma vivo a S. Felice Circeo (Lt) in un piccolo paradiso laziale, insieme all'amore della mia vita: Rudy. Sono laureato in tecniche audioprotesiche, mi occupo della correzione dei problemi uditivi, e svolgo il mio lavoro da libero professionista. Sono una persona intraprendente, sempre alla ricerca di nuovi stimoli... generosa, allegra e altruista!


Alice Balossi
2) Se doveste descrivere voi stessi attraverso una dolce, quale scegliereste per parlare di voi? E perché?

Alice: Se fossi un dolce sarei un macaron alla pesca, raffinato, croccante fuori e morbido dentro!
Erika: Opeterie per la "Lemon meringue pie", torta che mi ha permesso di entrare a Bake Off. La scelgo perché racchiude in un dolce diverse consistenze e aspetti che in un certo senso mi rispecchiano. Una torta dall'aspetto grazioso ma non troppo esuberante, con una base croccante e gustosa sormontata da una meringa soffice e spumosa che racchiude in segreto un fresco e pungente ripieno di limone. La base solida e compatta rappresenta la mia determinazione verso i miei obiettivi e le mie passioni, mentre la meringa la mia fragilità e sensibilità; la crema al limone invece è quel pizzico di grinta che quando serve riesco a tirare fuori.
Giacomo: Un dolce nel quale mi rispecchio perfettamente è la Mousse: la parte migliore è nascosta all'interno.

3) Che cosa rappresenta per voi la passione per la cucina e in particolare per la pasticceria e la vostra esperienza a Bake Off Italia?
Alice: Cucinare mi rilassa, concentrarmi sulla ricetta mi fa dimenticare i miei problemi. Vedere come nasce un dolce mi emoziona… soprattutto perché so che dopo la preparazione ci sarà l’assaggio! L’esperienza a Bake off Italia è stata molto intensa, sicuramente positiva ma impegnativa: ogni volta che entravamo in studio non sapevamo cosa sarebbe successo da un momento all’altro!
Erika: La passione per la cucina, e in particolare per la pasticceria, rappresenta la mia isola felice. È il momento nel quale riesco a isolarmi da tutto e da tutti e a esprimermi appieno. Bake Off è stata l'esperienza che ha cambiato la mia vita. Non avrei immaginato che un contesto di questo tipo sarebbe stato in grado di regalarmi mille emozioni: mi ha aiutata a mettermi in gioco e alla prova, con gli altri e con me stessa. Ho imparato a conoscermi, a capire i miei limiti i miei difetti ma anche i miei pregi, e anche a dirmi ogni tanto: " brava Erika". Ma soprattutto mi ha fatto capire cosa voglio essere da grande... una pasticciera! Perché è quello che mi rende davvero felice.
Giacomo: Bake Off è stata sicuramente una delle esperienze più significative della mia vita, mi ha regalato una parte di Giacomo che non conoscevo. La pasticceria è per me qualcosa che va al di là di ogni passione, perché racchiude in solo due parole tutto quello che una canzone può descrivere... amore puro!


Erika Modica
4) Come e quando è scattata in voi la scintilla che vi ha spinto a dedicarvi alla pasticceria?

Alice: Sono sempre stata molto golosa, i dolci mi fanno impazzire… La decisione di volermi dedicare alla pasticceria è nata dopo aver visto al lavoro mio marito. Lui è un cuoco, e vedere come si lavora in una cucina mi ha spronato a cimentarmi nella pasticceria da un punto di vista più tecnico.
Erika: La mia passione per questo mondo è nata davvero per caso… In un periodo un po' difficile della mia vita ho passato molto tempo a casa e spesso mi trovavo davanti al televisore e guardavo programmi di cucina e pasticceria. Ho iniziato a essere invogliata da queste ricette e a voler provare a "mettere le mani in pasta". Univo gli ingredienti, mettevo in forno, li guardavo trasformarsi e… usciva un dolce! E la gioia nel vedere i sorrisi delle persone a me care mi ripagavano degli sforzi fatti!

Giacomo Spaziani
Giacomo
: La scintilla che ha fatto partire tutto è scattata la primavera dello scorso anno: insoddisfatto del mio lavoro, ero alla ricerca di nuovi stimoli lavorativi: ho fatto un viaggio dentro me, e al ritorno mi sono domandato “Perché non posso trasformare in una professione, la mia più grande passione?!”. Da lì ho iniziato con un corso semi professionale ad avvicinarmi al mondo della pasticceria, ma l'opportunità di partecipare a Bake Off mi ha completamente fatto perdere la testa per uova, zucchero, burro, e chi più ne ha, più ne metta!

5) Progetti e aspettative per il vostro futuro?
Alice: Il progetto al quale mi sto dedicando maggiormente è il mio blog: www.idolcidialice.com. Condivido quello che sperimento nella mia cucina, pubblico ricette di dolci o altra piccola pasticceria... E' un blog ancora giovane ma mi sta dando molte soddisfazioni! In futuro mi vedo col grembiule e frusta in mano! Spero davvero di poter fare della pasticceria la mia professione.
Erika: Nel mio futuro vorrei potermi vedere felice. E per ora ciò che mi rende felice è la pasticceria. Vorrei tanto poter proseguire su questa strada, poter lavorare e imparare al fianco di grandi professionisti come il maestro Knam. Oppure insegnare alla gente come ci si diverte a "pasticciare" con le proprie mani e quanta soddisfazione dia farlo da sé. O magari vorrei poter avere un piccolo Bistrot con tante delizie e molti sorrisi.
Giacomo: Fare un progetto in Italia nel 2014 è veramente difficile... le aspettative sono molteplici, ma resto con i piedi per terra. In questo momento sono concentrato nel mio lavoro, perché è l'unica cosa che mi permette di guadagnare abbastanza per vivere dignitosamente. Non nascondo che ho due sogni nel cassetto: il primo è quello di aprire una pasticceria tutta mia; il secondo - che forse è il primo - è quello di poter girare un film con Checco Zalone: magari da sole a “Dolci a Catinelle”!
Tag:  Bake Off Italia, Real Time, Pasticceria, Bakery, Dolci, Torte, Cucina, Alice Balossi, Erika Modica, Giacomo Spaziani

Commenti

Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni