David Chang

Intervista enogastronomica liberamente ispirata al gioco di Proust con i migliori talenti della cucina.. stellati e in erba

di Anna Battaini

Pubblicato giovedì, 11 novembre 2010

Rating: 4.0 Voti: 6
Vota:
Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
Foto Gabriele Stabile courtesy of Momofuku
Qual è il tuo primo ricordo legato al cibo? Risale a quando avevo cinque anni. Era il mio compleanno, ho detto a mio padre che avrei voluto dei "blue crabs" bolliti, non sò nemmeno io perchè. (ndr.: sono piccoli granchi tipici della Chesapeake Bay in Virginia) 
E poi ho cercato di cuocerne uno con l'acqua bollente nel lavandino del bagno.
 
Qual è la caratteristica principale del tuo carattere?
Sfortunatamente sono impaziente
 
Qual è l'ingrediente che usi di più in cucina?
Mi pace molto usare le mele.
 
 
E quello che cerchi di usare il meno possibile?
Japanese mountain yam (ndr. da noi si chiama Ingame o Dioscorea) Non mi paice usare nemmeno l'Okra
 
Quando non cucini qual è la tua attività preferita?
Pescare con la mosca e sciare. Sono entrambe attività che si svolgono all'aria aperta e, vivendo a NY appena ho un attimo libero cerco di trascorrerlo in mezzo alla natura.
 
Se potessi riportare in vita uno chef scomparso e farti regalare una ricetta, chi  sceglieresti?
Quale è dei fratelli Troisgros quello che non c'è più, Jean Claude or Pierre? Mi piacerebbe far due chiacchiere con lui.
Oppure per cambiare completamente genere il "Colonnello" Harland Sanders - l'inventore del Kentucky Fried Chicken - per farmi dare quella ricetta. (ndr. ride)
 
Qual è il tuo motto?
Commetti degli sbagli.. ma non fare lo stesso sbaglio due volte!
 
Quale consideri il tuo più grosso successo?
Wow, questa è impegnativa. Il mio successo maggiore è un successo "di gruppo" che devo condividere con le persone che lavorano con me. Dal momento che non sono sposato e non ho figli devo per forza parlarti di un successo legato alla mia professione. Penso che sia l'essere riuscito ad assumere tutte le persone che lavorano con me ed essere in grado di prendermi cura di tutti loro.
 
Il momento più felice della tua vita?
Non saprei, ce ne sono stati parecchi. Te ne racconto uno recente. Sono stato ad un matrimonio dove ho incontrato tanti amici che non vedevo da parecchio tempo. E' stata una giornata perfetta, uno di quei giorni magici in cui tutti sono felici e si rimane insieme in piedi fino all'alba. Semplicemente splendido.
 
Per quale personaggio avresti voluto cucinare?
Genghis Khan
 
A quale avresti volentieri aggiunto un pizzico di arsenico nel piatto perchè proprio se lo meritava?
Un pizzico di arsenico? Ooh, si potrebbe organizzare un banchetto.. ovviamente. In Europa ne avete avuti talmente tanti. Ma pensando a tempi più recenti direi George W Bush.
 
La tua più grossa stravaganza?
Non ho particolari stravaganze. E' una cosa insignificante ma potrei dirti che quando viaggio in aereo, se il volo dura più di cinque ore mi piace fare il viaggio in business (ndr. ride)
No, in realtà la più grossa stravaganza è che appena posso faccio un salto alla Spa e spendo cifre smodate per fare massaggi e trattamenti.
 
Foto Gabriele Stabile courtesy of Momofuku

La cucina è una forma d'arte, parlando di altre forme d'arte, chi è il tuo pittore favorito?
Il pittore probabilmente Rothko, Mark Rothko.
 
E il compositore?
ACDC and Pavement
 
L'ultimo libro che hai letto?
"The Strangest Man" di Graham Farmelo. E' una biografia di Paul Dirac pubblicata recentemente..
 
Quale tema musicale potrebbe essere la colonna sonora della tua vita?
"I See a Darkness" di Bonnie 'Prince' Billy
 
Le donne passano ore e ore in cucina nell'arco della loro vita, eppure gli chef più famosi del mondo sono da sempre quasi tutti uomini. Sai dirmi perché?
Credo sia una cosa abbastanza fisiologica.  Conosco tantissime donne, alcune sono mie amiche, che sono cuoche migliori degli uomini. Hanno un talento naturale ma, il desiderio della maternità e di creare una famiglia certamente non le aiuta a proseguire la propria carriera. E' un vero peccato che gli uomini, nel momento in cui decidono di creare una famiglia, possano continuare la loro professione, qualunque essa sia,  mentre per le donne non sia così. Ho un'amica che è una cuoca meravigliosa, ha veramente tantissimo talento, ma è un lavoro durissimo fare la mamma e al tempo stesso lo chef. Credo che questa sia la ragione principale, ed è ingiusto.
 
Hai mai usato la cucina per sedurre?
Ti dirò, potenzialmente sì, ma non sono sicuro.
 
Ha funzionato?
Anche in questo caso, potenzialmente.. Non lo so! (ndr. ride di gusto quindi probabilmente ha funzionato)
 
Regaleresti una ricetta ai lettori rosa shokking?
Certo, vi regalo l'insalata di mele Fuji.
 
Tag:  David Chang, Momofuku, Fuji apple salad, Kimchi, Bacon

Commenti

Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni