Disjointed-Sballati

Le vicende di Ruth (Kathy Bates) nelle serie ideata dal re Mida della comedy US Chuck Lorre, di Giuseppe Paternò di Raddusa

di La Redazione

Pubblicato mercoledì, 4 luglio 2018

Rating: 0.0 Voti: 0
Vota:
Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
Per i masochisti, che ne apprezzeranno l’ironia scarrafona da pura sitcom multi-camera, Disjointed-Sballati è una bella opportunità da godersi in una sola stagione.

Eh sì: la serie Netflix (disponibile online sul servizio di streaming) che racconta le multiformi vicende di Ruth - una donna che ha sempre caldeggiato l’utilizzo legale della marijuana e che adesso è in procinto di inaugurare un’attività commerciale per rivenderla - è stata cancellata dopo appena una stagione.

Ideata dal re Mida della comedy US Chuck Lorre (quello di Dharma e Greg, Due uomini e mezzo e Big Bang Theory) in tandem con David JaverbaumDisjointed non è in effetti allo stesso livello e alla forma smagliante delle punte migliori del suo autore. Luoghi comuni, gag stanche, una sensazione di medietà che, al di là di ogni buona intenzione, non riesce a strappare più di qualche risata.

Se c’è qualcosa che eleva tutto, è la presenza della sua protagonista: Ruth è infatti interpretata da un pezzo da novanta dello spettacolo americano, la premio Oscar Kathy Bates (Misery non deve morire), che si allontana (per poco) dalla saga antologica di American Horror Story (sarà nel cast della prossima stagione) e si regala un ruolo da protagonista tutto per sé.

Peccato che, tuttavia, Disjointed abbia deluso le aspettative e raccolto pareri abbastanza tiepidi anche sul versante critico. Si ride, ogni tanto, ma di un candore mai corrosivo, di un’ilarità stantia, cristallizzata in un tempio polveroso che ormai non diverte più nessuno. Val la pena dedicarsi alla visione almeno per godersi la Bates finalmente non più spalla: la sua Ruth prende spessore grazie al suo vigoroso talento d’interprete. Forse non è sufficiente, ma avercene di attrici così sulla piazza. 
Tag:  Disjointed, serie tv, Kathy Bates, Netflix, Giuseppe Paternò di Raddusa

Commenti

Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni