Flavia Lazzarini dj alla consolle rosa shokking

Alla consolle da oltre 20 anni, ossia da quando decise di lasciare la toga per dedicarsi anima e corpo alla musica dance, la sua “opera ai piatti” è un mix di video installazioni, teatro-danza e interazioni vocali. E tra i tanti progetti in cantiere... il suo primo album

di Karin Tononi

Pubblicato sabato, 31 marzo 2012

Rating: 4.7 Voti: 17
Vota:
Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
Flavia Lazzarini è nata e vive a Roma. I suoi dj-set variano a seconda di dove si trova e dagli eventi a cui partecipa: negli aperitivi spazia dalla bossanova-jazz al funk fino al pop-electro; nei club suona la house con influenza electro per arrivare ai suoni più duri della tech house. Vive la consolle sempre con grande emozione, come una sorta di scambio tra il suo mondo musicale e l’energia trasmessa dal pubblico: “Tramite la mia musica flirto col pubblico”. I suoi stilisti preferiti sono Yve Saint Laurent, Tisci per Givency, Mason Martin Margiela. Adora andare a pesca e cucinare dolci. Le piace la discrezione, la semplicità, l’energia e la bellezza di Roma, nonché i vini siciliani e il mare! Mentre non sopporta l’arroganza, la volgarità, il traffico, i musical, la trippa e… la coda alla vaccinara.

Karin vs Flavia Lazzarini dj
 

Karin: Ciao Flavia, qual è stato il tuo primo approccio alla consolle?
dj Flavia Lazzarini: Nel 1988 mi trovavo a New York. Ero nel locale MK (una ex banca dove il caveau era stato stato trasformato in un dancefloor) e lì, per la prima volta, ho sentito suonare la house music.Un amore a prima vista, o meglio: al primo ascolto!
 
K: Ci puoi raccontare com'è la tua consolle personale?
dj Flavia Lazzarini: Si trova in salotto. E’ la cosa a cui tengo maggiormente. Adoro i miei piatti Technics 1200. Intorno c’è la mia collezione di cuffie, foto e dischi.

K: Quanto tempo hai impiegato per imparare il mestiere di dj?
dj Flavia Lazzarini: Ho iniziato 20 anni fa, ma non finisco mai di imparare.

K: Quali sono le maggiori difficoltà che hai riscontrato nel fare la dj?
dj Flavia Lazzarini: Le difficoltà maggiori le ho riscontrate soprattutto all’inizio della mia carriera, quando di donne dj ce ne erano veramente poche. Sembrava fosse un mestiere dove soltanto gli uomini potevano avere una conoscenza e una professionalità tale da poterlo far diventare un vero e proprio lavoro.

K: 3 caratteristiche per essere una brava dj?
dj Flavia Lazzarini: Professionalità, continua ricerca musicale, costanza e umiltà.

K: Sei stata dj resident per la trasmissione “Sex in the city”, ci puoi raccontare questa esperienza? Com'è nata?
dj Flavia Lazzarini: Stavano cercando un donna dj. Mi contattarono e feci un provino dove fui scelta. E’ stata un’esperienza molto divertente. Si giocava tra l’ambiguità, la comicità e la sensualità, il tutto scandito dalle mie selezioni musicali.

K: Il tuo dj-set che non dimenticherai mai?
dj Flavia Lazzarini: Be’, sicuramente al Festival del Cinema di Venezia per la festa svoltasi in occasione del premio alla carriera di Tim Burton, dove tra i più scatenati danzatori c’era anche Johnny Depp.

K: I tuoi piatti preferiti:
dj Flavia Lazzarini:
da cucinare: dolci
da suonare: la lista sarebbe lunga…nella mia valigia di dischi però non mancano mai i Deee-Lite con “Groove is in the heart”
da mangiare: pasta
da ascoltare: passo da un genere all’altro. L’importante è che la musica abbia  un’anima capace di trasmettere emozioni.

K: Per una dj donna cosa è IN cosa è OUT?
dj Flavia Lazzarini: E’ IN essere al passo con la tecnologia e le tendenze musicali di tutto il mondo. Decisamente OUT la volgarità… preferisco di gran lunga sensualità e ricercatezza.

K: Quanto è importante per te il look quando suoni?
dj Flavia Lazzarini: Lavorando col pubblico è importante avere un occhio di riguardo per il look.

K: Dove ti piace fare shopping?
dj Flavia Lazzarini: Non ho un negozio specifico. Mi piace andare sia in boutique di lusso che in negozi vintage, con una particolare attenzione verso la ricerca di designers emergenti.

K: Cosa ti concedi per il tuo benessere?
dj Flavia Lazzarini: Hammam e vari massaggi, pilates e gyrotonic.

K: Una donna che ammiri particolarmente?
dj Flavia Lazzarini: Madonna. Geniale e molto furba.

K: Spazi tra vari progetti musicali, quali responsabile della rubrica musicale  per il sito della Rai, poi sei consulente musicale per Mediaset, selezioni brani per soundtracks di documentari… hai qualche progetto nuovo imminente per quest'anno?
dj Flavia Lazzarini: E’ stato un anno intenso… la nascita della mia etichetta discografica “Glamnight Records”, la produzione di brani utilizzati per spot pubblicitari di marchi come Miss Sixty, Killay, Energie, quindi remix vari… Al momento ho in  progetto la realizzazione di un mio disco.

K: Sei anche organizzatrice di eventi musicali: hai un appuntamento imperdibile da segnalarci tra quelli da te organizzati?
dj Flavia Lazzarini: Nell’ultimo anno mi sono dedicata, oltre all’organizzazione di party con dj set, anche all’organizzazione di concerti live. Solo per citarne alcuni  Apparat, Terry Poison, Fujiya & Miyaki, Austra, Autokratz, Bunny Lake, etc… Poi un progetto, GlamnightLIVE, che avevo da tempo in cantiere e che alla fine si è concretizzato. Al momento da non perdere la serata Glamda, il 17 aprile, con  Kim Ann Foxman (Hercules & Love Affair) al Lanificio 159 (Roma) e da giugno tutti i venerdì, per la seconda edizione estiva di Glamda a Roma Vintage (Terme di Caracalla- Roma)

K: Puoi consigliarci 10 brani da ascoltare?
  1. Lykke Li “Follow Rivers” The magician remix (2012 – pop/elettronica)
  2. Flavia Lazzarini feat. Eleonor Rigby “Run to beat” (2012 – house)
  3. Todd Terje “Inspector norse” (2012 – nu disco)
  4. Munk & Peaches “ You can’t run from my love” (2012 – nu disco)
  5. Air  “La Femme d’argent” (1998 – electro/pop)
  6. Jane Birkin & Serge Gainsbourg “Je t’aime…moi non plus” (1969- pop)
  7. Mina “ Conversazione” (1967 – musica italiana)
  8. Roy Ayers “Everybody loves the sunshine” (1976 – Soul)
  9.  Madonna “ I know it”  (1983 – dancepop)
  10. Terry Poison “Upright” Flavia Lazzarini remix (2012- pop/elettronica)
 

Flavia Lazzarini dj sul web:


Si ringrazia:
Riccardo Sada  
www.riccardosada.co.uk
Tag:  Flavia Lazzarini, dj donna, consolle rosa shokking, installazioni, house, Riccardo Sada, Sex in the city

Commenti

Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni