A Londra con mia figlia (e Harry Styles) di Piersandro Pallavicini

Un padre e una figlia adolescente assieme nella capitale britannica per un weekend

Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
Courtesy of EDT
Un padre e una figlia adolescente assieme nella capitale britannica per un weekend. Lui, appena tocca il suolo londinese, sente subito risuonare in testa le band del passato che hanno accompagnato la sua gioventù, lei invece aspira a incontrare il suo amato Harry Styiles degli One Direction e ovviamente a fare shopping.

Per lui le visite nei negozi di vinili equivalgono quasi alle tappe di un pellegrinaggio, mentre per lei rappresentano l’ingresso in un covo di polvere, acari e roba vecchia.

Potrebbe sembrare molto difficile far conciliare le rispettive aspettative e colmare il gap generazionale, ma c’è un campo neutro su cui padre e figlia viaggiano di pari passo: la gastronomia. Entrambi amano le pause per il pranzo, la cena o uno spuntino, assaporare un full english breakfast così insolito per noi italiani oppure deliziare il palato con piatti di cucina ricercata sulla sommità di un grattacielo.

In questo libro edito da EDT, in cui ogni capitolo è accompagnato da una traccia musicale, l’autore ci racconta le trasformazioni della città, la crescente attenzione dei londinesi verso la sfera gastronomia e verso l’alimentazione sana, le peculiarità che rendono unico ogni quartiere della città.

Musica, gastronomia e vita londinese di intrecciano in un coinvolgente susseguirsi di racconti, aneddoti, ricordi e battute sagaci tra padre e figlia. Chissà, al di là delle divergenze generazionali, quale sorpresa avrà in serbo Londra per la famiglia Pallavicini…



30 marzo 2017, EDT
pag. 144
prezzo di copertina €8,90
 
Tag:  A Londra con mia figlia, Piersandro Pallavicini, EDT, Londra, Viaggio, Padre e figlia, Gap generazionale, Musica, Gastronomia

Commenti

Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni