Basilicò di Giulio Macaione

Il graphic novel di un’avvincente saga familiare, condita con ricette della tradizione italiana

Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
Courtesy of Bao Publishing
Sono anni e anni ormai che i parenti di Maria non si riuniscono più e l’occasione in cui farlo di nuovo, è purtroppo drammatica: la morte della povera signora.

A ripercorrere all’indietro la storia della propria famiglia è nientemeno che la matriarca, la quale per anni e decenni ha custodito per i famigliari non solo appetitose ricette della tradizione italiana, ma anche una generosa porzione di segreti e omissioni.

Palermitana e madre di cinque figli - Giovanni, Agata, Diego Maria, Rosalia e Santo - sempre troppo impegnati per andare a far visita alla madre, Maria racconta ciascuno di loro attraverso un capitolo e una ricetta, alternando altri capitoli in cui ripercorrere le vicende del proprio passato, della propria vita di coppia con il marito e delle sofferenze e delusioni collezionate anno dopo anno.

Quella della donna sembra infatti una vita dal retrogusto amaro, e neppure quando il suo corpo giace ormai senza vita in una bara, i litigi tra i figli si placano, portando a galla dissapori e segreti.

Che cosa avrà taciuto Maria così a lungo? E quali misteri porterà con se, adesso che se ne è andata per sempre?

La graphic novel “Basilicò”, edita da BaoPublishing, rappresenta un’avvincente saga familiare in cui si mescolano passato e presente, amore e dolore, segreti e gesti a fin di bene.

L’autore Giulio Macaione è nato a Catania nel 1983 ed è cresciuto a Palermo, ma adesso vive a Bologna. Ha debuttato nel 2005 e pubblicato vari volumi prima di “Basilicò”. Per scoprire il suo blog cliccare QUI


30 giugno 2016, BaoPublishing
pp. 160
prezzo di coperina 15,00 euro
Tag:  Basilicò, Giulio Macaione, BaoPublishing, Famiglia, Segreti, Misteri, Morte, Sicilia

Commenti

Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni