Casi umani di Selvaggia Lucarelli

Una carrellata di casi umani di genere maschile raccontati con graffiante ironia da Selvaggia Lucarelli

di Laura Argelati

Pubblicato lunedi, 9 luglio 2018

Rating: 5.0 Voti: 8
Vota:
Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
Courtesy of Rizzoli
Quando un amore finisce, si porta sempre dietro un po’ di dolore e smarrimento, piccoli o grandi che siano. C’è chi decide di prendersi del tempo per se stessa e chiudere temporaneamente con gli uomini e chi cerca una persona nuova da avere al proprio fianco per sentirsi dotata di un giubbotto di salvataggio in un mare in tempesta. Purtroppo però questa seconda strada porta talvolta a far scivolare in secondo piano la propria dignità, le proprie reali aspirazioni sul piano sentimentale, il proprio intuito femminile che fiuta che qualcosa non va.

Con la sua peculiare graffiante ironia, Selvaggia Lucarelli nel suo nuovo libro “Casi umani” edito da Rizzoli ci regala una carrellata di racconti su quelli che lei stenta a definire ex ma che meritano piuttosto l’appellativo di casi umani, appunto. Uomini frequentati nel tentativo di non fare i conti con i propri fallimenti sentimentali e di non rischiare di restare sola, anche quando già i primi incontri sembrano profetici per ciò che riserverà il futuro.

<<Questa desolazione sentimentale travestita da “simpatica e vivace galleria di incontri” andò avanti per quattro interminabili anni in cui non imparai quasi nulla, a eccezione di una cosa preziosissima: se sei ancora innamorato di qualcuno che non puoi trattenere, trattieniti almeno dal fare una cazzata dopo l’altra.>>

Il quarantenne che si confessa gay dopo settimane di frequentazione, il supertirchio che manda fogli Excel con le spese sostenute insieme a da dividere per due anche quando si tratta di una bottiglia di latte di cocco da un dollaro e venti centesimi, il ragazzo palestrato misteriosamente ipergeneroso, il fotografo di origine siciliana che ha sempre un’opinione svilente su tutto,  il fashion blogger tanto egocentrico quanto tamarro e ignorante, l’uomo bellissimo dai bizzarri interessi sessuali. Un campionario ampio e variegato che sembra fatto apposta per ricordarci che la paura di restare sole non deve mai far calare a livelli drastici la nostra dignità e che saper aspettare spesso premia ampiamente, portando nella nostra vita la persona giusta.


Luglio 2018, Rizzoli
pp. 224
Prezzo di copertina €17,00
Tag:  Casi umani, Selvaggia Lucarelli, Rizzoli, Uomini, Relazioni, Solitudine, Dignità

Commenti

Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni