Frida di Sara Ciprandi

Un picture-book dedicato alla vita della più famosa pittrice messicana

di Laura Argelati

Pubblicato giovedì, 9 novembre 2017

Rating: 5.0 Voti: 5
Vota:
Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
Courtesy of Hop Edizioni
La pittrice messicana Frida Kahlo è conosciuta da tutti per il suo aspetto fisico un po’ lontano dai canoni di bellezza femminili e per il suo grande amore con il collega Diego Rivera, ma c’è molto di più da sapere sul suo conto e sui tanti avvenimenti che hanno segnato la sua vita, talvolta proprio letteralmente.

Un incidente in gioventù che le ha pregiudicato la salute per la vita intera, con ripercussioni anche sulla fertilità della donna, gli incontri con tanti personaggi di grande spessore suoi contemporanei e tutto ciò che ha contribuito ad influenzare la sua arte.

Il picture-book “Frida” di Sara Ciprandi edito da Hop Edizioni è una biografia esaustiva e decisamente ben illustrato che ripercorre tutte queste sfaccettature della vita dell'artista messicana: i problemi fisici dalla giovinezza fino alla fine dei suoi giorni, l'amore tormentato con Diego Rivera, il legame con la cultura messicana e la politica, il dolore per gli aborti, le sue opere più famose e la sconfinata dedizione per la pittura e l'arte.

Una vita fortemente segnata dalla sofferenza, ma al tempo stesso spesa per la ricerca della felicità e della soddisfazione personale, per dare sfogo alla propria arte e assaporare ogni occasione che il destino ha avuto da regalare all’artista messicana.

 “Frida” è la quinta uscita della collana “Per aspera ad astra. La forza delle donne” che Hop Edizioni ha dedicato a sei grandi donne che hanno segnato la storia: Madonna, Maria Callas, Audrey Hepburn, Virginia Woolf, Frida Kahlo e Coco Chanel.

27 ottobre 2017, Hop Edizioni
pp. 88
Prezzo di copertina €18,00
Tag:  Frida, Sara Ciprandi, Hop Edizioni, Picture-book, Biografia, Illustrazioni, Frida Kahlo

Commenti

Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni