I figli del bosco di Giuseppe Festa

L’avventura di Achille e Ulisse, due lupi alla ricerca della libertà

di Laura Argelati

Pubblicato venerdì, 4 gennaio 2019

Rating: 5.0 Voti: 3
Vota:
Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
Courtesy of Garzanti
Giuseppe Festa, laureato in Scienze Naturali, si occupa di educazione ambientale ed è autore di diversi reportage naturalistici trasmessi dalla Rai. Nel 2017 è stato chiamato da Elisa Berti, responsabile assieme ai genitori del Centro Tutela e Ricerca Fauna Esotica e Selvatica Monte Adona per raccontare la particolare storia dei due cuccioli Ulisse e Achille.

Si tratta di due lupacchiotti trovati abbandonati nel bosco e accolti nel Centro per essere accuditi e salvati da morte quasi certa dopo l’abbandono da parte dei rispettivi branchi.Giuseppe Festa ha documentato per ben quindici mesi il percorso di Ulisse e Achille al fianco di Elisa e degli altri volontari, raccontando nel volume “I figli del bosco” edito da Garzanti un esperimento del tutto particolare poiché il reinserimento in natura di esemplari cresciuti con il supporto umano è tutt’altro che facile e dagli esiti incerti.

Il rischio più grande da scongiurare è quello che i lupi perdano il loro “linguaggio del branco”, ma siano capaci di vivere in natura autonomamente allontanandosi dall’influenza dell’uomo per cui potrebbero a loro volta costituire un pericolo.

Il racconto appassionante di un’esperienza documentata passo dopo passo, inscindibile dal coinvolgimento emotivo nato tra uomo e lupo.


18 ottobre 2018, Garzanti
Pagine 207
Prezzo di copertina €16,00
Tag:  I figli del bosco, Giuseppe Festa, Garzanti, Natura, Animali, Educazione ambientale

Commenti

Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni