Il giardino dei piccoli inizi di Abbi Waxman

Un romanzo tenero e appassionante in cui si intrecciano cura del verde e dei sentimenti

Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
Courtesy of Piemme
Lilian, detta Lili, ha perso suo marito qualche anno prima a causa di un incidente ed è rimasta sola con le sue figlie e il suo lavoro di illustratrice per testi scolastici.

Dal giorno dell’incidente, un senso di nostalgia la accompagna giorno dopo giorno, facendole percepire il vuoto lasciato da Dan. Può arrabbiarsi con lui poiché l’uomo non ha diritto di replica, o incolparlo di qualcosa ogni volta che le va, ma questo non rende certo più facile la vita senza di lui.

Quando dalla casa editrice arriva un nuovo incarico per illustrare un’enciclopedia botanica, Lili dovrà seguire un corso di giardinaggio e orticoltura e l’idea di sperimentare un’esperienza nuova non la scoraggia affatto, anzi, la rende entusiasta e curiosa.


Un’opportunità per buttarsi in una sfida, per voltare pagina, per esplorare un territorio nuovo e guardare verso l’orizzonte anziché alle proprie spalle.


Chissà che proprio la cura del terreno e dei frutti che da esso nascono, non sia la spinta giusta per coltivare anche quei semi di speranza che Lili custodisce dentro il suo cuore.

Giardinaggio, orticoltura e sentimenti vanno di pari passo in un romanzo dal sapore dolce e genuino, con un testo scorrevole e appassionante impreziosito da consigli per la coltivazione di ortaggi, frutta e verdura.

“Il giardino dei piccoli inizi” è edito da Piemme. L’autrice Abbi Waxman dopo aver lavorato come copywriter e direttore creativo in diverse agenzie pubblicitarie di Londra e New York, ha lasciato il suo impiego per dedicarsi interamente alla scrittura e alla sceneggiatura. Questo è il suo primo romanzo.


23 maggio 2017, Piemme
Pagine: 348
Prezzo di copertina: 18.50
Tag:  Il giardino dei piccoli inizi, Abbi Waxman, Piemme, Giardinaggio, Coltivazione, Orticoltura, Sentimenti, Famiglia

Commenti

Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni