La felicità è a portata di trolley di Marta Perego

Ricordi, riflessioni e consigli pratici di una viaggiatrice

Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
Courtesy of DeAgostini
Ogni viaggio in base alla meta, alla stagione, al numero di giorni fuori casa, al mezzo di trasporto o alla compagnia area, richiede un determinato bagaglio che in fin dei conti rispecchia noi stessi e il nostro stile di viaggio.

Attraverso ciò che riponiamo nei nostri trolley, scegliamo ciò che vogliamo mostrare agli altri riguardo la nostra personalità e lo spirito con cui affrontiamo questa nuova avventura via da casa. Qualche giorno al mare è l’occasione per sfoderare leggerezza e spensieratezza, un weekend in una città d’arte tira fuori il nostro lato colto e desideroso di scoprire cose nuove, un lungo viaggio all’insegna dell’avventura mette a nudo la nostra anima intrepida.

La nostra valigia, quindi, include oltre ai nostri oggetti personali, il bagaglio immateriale che ci portiamo dietro.

Ogni capitolo si conclude con alcune domande per mettere a confronto la condizione reale  con i nostri desideri e le nostre aspettative, per relazionare chi siamo e chi vorremmo essere, per valutare eventuali cambiamenti e insegnamenti.

Attraverso consigli pratici e aneddoti, l’autrice Marta Perego ci racconta di se stessa e della sua vita da viaggiatrice, mixando ricordi, riflessioni e suggerimenti logistici.

Un volume infarcito di rimandi a libri e film che è più un manuale che un diario o un memoir e che regala ai lettori qualche consiglio pratico di base e alcuni spunti di riflessione.


Maggio 2017, De Agostini
pag. 272
prezzo di copertina €16,00
Tag:  La felicità è a portata di trolley, Marta Perego, De Agostini, Viaggio, Esperienza, Consigli

Commenti

Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni