La mappa che mi porta a te di J.P. Monninger

Un amore nato per caso, a bordo di un treno diretto ad Amsterdam

di Laura Argelati

Pubblicato mercoledì, 30 agosto 2017

Rating: 5.0 Voti: 5
Vota:
Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
Courtesy of Sperling & Kupfer
Heather è una ragazza concentrata sullo studio e sull’obbiettivo del suo nuovo lavoro presso la Bank of America dopo la laurea. Brillantemente raggiunto il suo scopo, decide di intraprendere un lungo viaggio in Europa assieme alle amiche Constance ed Amy per festeggiare la fine dei loro studi.

Valigia alla mano, passando di città in città per riuscire a vedere quante più cose possibili, la ragazza incontra casualmente l’affascinante Jack, a bordo di un treno diretto ad Amsterdam. Lui è bellissimo ma anche inizialmente invadente e petulante. Eppure i suoi occhi catturano e conquistano Heather e l’amore non tarda a scoccare…

Le tappe successive del lungo viaggio saranno per la ragazza un’emozione dietro l’altra, al fianco di quel ragazzo così carismatico e affascinante, che sta ripercorrendo gli spostamenti effettuati da suo nonno in Europa al termine della Seconda Guerra Mondiale.

In un vortice di entusiasmo, passione e sete di scoperta, i giorni volano fino a quando non giunge il momento di fare ritorno negli Stati Uniti. Ma in aeroporto qualcosa non va secondo i piani e Heather si ritroverà di punto in bianco sola e abbandonata, con il cuore in frantumi e un macigno di delusione a pesare sulle sue esili spalle…

“La mappa che mi porta a te” edito in Italia da Sperling & Kupfer, è in corso di pubblicazione in quindici Paesi e diventerà un film prodotto dalla Temple Hill Productions.


29 agosto 2017, Sperling & Kupfer
pp. 384
Prezzo di copertina €18,90
Tag:  La mappa che mi porta a te, J.P. Monninger, Sperling & Kupfer, Viaggio, Amore

Commenti

Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni