La mia vita secondo me di Anna Carey

Un’adolescente alle prese con una improvvisa e indesiderata popolarità dovuta alla madre scrittrice

Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
Courtesy of EDT
Rebecca è una quattordicenne amante della musica che conduce una vita normale, tra scuola, chiacchiere con le amiche e piccoli battibecchi con la sorella maggiore.

Finchè un giorno la sua vita prende una piega diversa, quando sua madre scrittrice di professione, decide di pubblicare un libro per ragazzi con vicende ispirate alla vita delle figlie adolescenti.

Da quel momento foto di Rebecca e Rachel assieme alla mamma, piccoli segretucci e tante curiosità a loro ispirate vengono sbattute sui giornali e le ragazze sentono di vivere sotto una grande lente di in gradimento, esposte al giudizio dei loro coetanei e compagni di scuola.

Proprio adesso che Rebecca vorrebbe solo concentrarsi su una competizione per band assieme al gruppo che ha messo su con le sue amiche e su Paperboy, quel ragazzo che consegna i giornali nel quartiere e che tanto le piace…

Divisa tra le sue passioni di quattordicenne, concentrata sulla gara che si avvicina sempre più e indispettita dal nuovo libro della madre, come riuscirà Rebecca a sbrogliare l’intricata matassa che è divenuta la sua vita?

“La mia vita secondo me” di Anna Carey edito da EDT nella collana per ragazzi “Giralangolo” è un libro per giovani lettrici leggero e divertente, con una protagonista simpatica e carismatica capace di coinvolgere appieno nella lettura.


27 luglio '17, EDT - Giralangolo
Pagine: 216
Prezzo di copertina: €13,50
Tag:  La mia vita secondo me, Anna Carey, EDT, Adolescenza, Famiglia, Amore, Amicizia, Musica

Commenti

Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni