La perfezione non è di questo mondo di Daniela Mattalia

Quattro vite che si intrecciano in un susseguirsi di casualità dettate da un destino sorprendente

Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
Courtesy of Feltrinelli
Un libro incantevole, che parte un po’ in sordina ma poi conquista con la sua semplicità, fornendoci diverse sfaccettature di vite che, inconsapevolmente, si connettono tra loro disegnando una mappa della vita fatta di intrecci quasi casuali che lasciano col fiato sospeso.

Adriano è un anziano signore che ha da poco perso la moglie. Non rinuncia però al fatto di averla comunque vicina e si reca spesso all’ospedale torinese, dove ogni tanto la rivede. Lei però è sfuggente e non gli rivolge mai la parola e sembra quasi che stia cercando qualcosa.

Gemma ha ventinove anni, lavora in una libreria e, nei fine settimana, presta servizio come volontaria in un call center per anziani. Il rapporto con la madre è un po’ teso perché non riesce a perdonarle di aver accettato con tanta remissività l’abbandono del padre e non capisce come lei possa affrontare la vita in modo leggero e scanzonato. Cosa che a lei non riesce granché. Le piace anche andare a correre, nei week end, e intanto sogna di trovare l’amore.

E poi c’è Fausto, che ha una relazione con Susanna, una ragazza ricca di famiglia, bella e quasi perfetta. Tanto perfetta che stona un po’ insieme a lui che fa il grafico, un lavoro che il padre di lei (e anche lei stessa) disapprova così come la semplicità del suo modo di vivere. Ama fare lunghe passeggiate al parco con Archibald, un bracco un po’ troppo giocherellone e affettuoso per i gusti di Susanna e che invece Fausto adora.

Infine abbiamo Olga, una anziana signora che da giovane faceva l’infermiera, vive da sola con il suo gatto René e il sabato mattina chiama il call center per parlare con Gemma, la volontaria tanto carina e gentile che la fa sentire un po’ meno sola. Quando, in seguito a una caduta, viene ricoverata in ospedale, qui dovrà fare i conti con la solitudine ma anche con un incontro decisamente fuori dal comune che le cambierà la vita.

Quattro personaggi così diversi tra loro, le cui vite però si intrecciano creando dei legami che si fanno via via più stretti e, ognuno di loro, anche involontariamente, potrà fare qualcosa per l’altro.

Ciascun personaggio, durante il romanzo, dovrà scendere a patti col proprio passato, con le paure che lo bloccano e con il proprio presente, per definire un futuro che non è così scontato, perché ancora tutto da scrivere.

Questo è un romanzo fresco, delicato con un pizzico di allegria ma con una vena malinconica, che scorre via veloce, affrontando argomenti importanti in maniera un po’ scanzonata ma comunque profonda. Ecco allora che ci si ritrova ad affrontare temi come la solitudine, la morte, l’amore, l’amicizia e la ricerca di se stessi. Ma soprattutto l’imperfezione della vita che, spesso e volentieri, la fa da padrona, ma riesce comunque a portare qualcosa di positivo.

 
1 giugno 2017, Feltrinelli
pag. 176
prezzo di copertina €15,00
Tag:  La perfezione non è di questo mondo, Daniela Mattalia, Feltrinelli, intrecci

Commenti

Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni