Mia figlia è un’astronave di Francesco Mandelli

Un neopapà alle prese con l’arrivo della piccola Vittoria

di Laura Argelati

Pubblicato martedi, 22 gennaio 2019

Rating: 5.0 Voti: 11
Vota:
Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
Courtesy of Dea Planeta Libri
Jacopo e Viola, avvocato non particolarmente rampante lui e interior designer appassionata lei, sono una coppia da cinque anni e ciò che più li accomuna è la razionalità insita in entrambi.

La loro vita è cambiata con l’arrivo della piccola Vittoria, che ha smosso nel neopapà un senso di paternità inaspettatamente forte e lo ha reso un compagno ancor più presente e premuroso, sostenendo Viola in ogni scelta come ha sempre fatto. Non solo, ha spronato la sua compagna ad accettare un incarico di lavoro importante e impegnativo nonostante la bambina sia ancora così piccola: sarà lui a fare il mammo continuando ad incastrare nelle sue giornate i propri impegni lavorativi, perché niente lo ripaga tanto quanto il tempo che trascorre con la piccolina.

Eppure per quanto Jacopo tenti di dare il massimo in ogni sfaccettatura della sua vita,ci sono momenti e giornate in cui Viola sembra pensare solamente a se stessa e alla propria carriera, sottolineando il caos in casa, il bucato non fatto, il lavandino da pulire.

E se ancheun musicista dal fascino ribelle che deve voltare pagina dopo un amore finito, si innamorasse di Viola, che direzione potrebbe dare la ragazza alla sua vita? Un musicista che magari ha davvero tanto in comune con Jacopo…

Nel suoesordio letterario con “Mia figlia è un’astronave” edito da DeA Planeta Libri l’autore Francesco Mandelli unisce uno stile avvincente ed una scrittura matura e consapevole, ricca di spunti di riflessione grazie all’imperfetta normalità dei suoi protagonisti.


11 Novembre 2019, DeA Planeta Libri
Pagine 363
Prezzo di copertina €17,00
Tag:  Mia figlia è un’astronave, Francesco Mandelli, DeA Planeta Libri, Famiglia, Paternità, Amore, Crescita

Commenti

Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni