Nei miei occhi il tuo cielo di Danielle Young-Ullman

Un’esperienza in campeggio come occasione per lottare contro i propri limiti e guardare dentro al proprio cuore

di Laura Argelati

Pubblicato giovedì, 8 febbraio 2018

Rating: 5.0 Voti: 8
Vota:
Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
Courtesy of Piemme
Ingrid ha quasi sedici anni e ha trascorso gran parte della propria vita al seguito della madre e dei suoi impegni di cantante lirica. La ragazza non è molto incline a nuove amicizie e nuove esperienze, così la madre decide di farle trascorrere un periodo di vacanza in campeggio. Peccato però che Ingrid si fosse fatta un'idea ben diversa... tanto per iniziare non esiste un vero e proprio campeggio, ma lei e i compagni hanno delle semplici tende in riva a un lago. Che dire degli altri ragazzi, suoi coetanei: c'è chi ha avuto esperienze di droga, chi ha già un figlio, chi ha cercato una via di fuga dalle pesanti aspettative della famiglia...

Ingrid è una ragazza che deve fare i conti con lo spettro della depressione e che vive un rapporto fortemente altalenante con la madre e in questa esperienza via da casa sarà messa alla prova dalla situazione e dalla compagnia, trovandosi a compiere sforzi a cui non è abituata, per tirare fuori la grinta e la maturità che sono dentro di lei.

"Nei miei occhi il tuo cielo" di Danielle Young-Ullman edito da Piemme è uno young adult con una protagonista atipica e spigolosa che combatte le proprie paure e i propri limiti usando il sarcasmo come scudo. Una storia di crescita, di introspezione e di fiducia, sul delicato terreno dei rapporti umani.


23 gennaio 2018, Piemme
pp. 348
Prezzo di copertina €17,00
Tag:  Nei miei occhi il tuo cielo, Danielle Young-Ullman, Piemme, Famiglia, Madre e figlia, Adolescenza, Depressione

Commenti

Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni