Un matrimonio da favola di Fabiola D'Amico

Una sessuologa alle prese con una nuova relazione, in bilico tra passione e amore

Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
Courtesy of Newton Compton
Francesca è una sessuologa amante di libri e film romantici, e che nonostante il proprio lavoro non vuole rinunciare a sentirsi amata dal proprio partner, oltre che desiderata. Vuole sognare un futuro insieme, una famiglia, sentirsi ripetere “Ti amo” ogni giorno ed essere sorpresa con piccoli gesti romantici.

Da poco ha conosciuto Christian, un uomo bello, attraente, sicuro di sé e pieno di carisma, ma che sembra un po’ restio a lasciarsi andare al romanticismo. L’attrazione fisica tra loro è stellare, ma questo può bastare per mantenere in piedi una relazione?

Quando la donna viene tentata dalla corte serrata e spudorata di un altro uomo, pare proprio avere la conferma che l’uomo che desidera per sé è Christian e nessun’altro. E se lui è ben diverso dai protagonisti maschili romantici e dolci che Francesca tanto ama trovare nei suoi libri, poco importa.

Travolta dalle sensazioni che il suo partner sa regalarle, Francesca scoprirà che l’uomo è anche in grado di stupirla con le sue sorprese e la sua imprevedibilità e che, seppur poco sdolcinato, può essere capace di frasi a effetto e proposte da farfalle nello stomaco.

“Un matrimonio da favola” di Fabiola D’Amico edito da Newton Compton è senza dubbio un romanzo carico di sensualità, ma -forse per la preponderanza di questa componente- la trama sembra essere un po’ scarsa e avere poco da trasmettere alle lettrici e poco di quel romanticismo che invece il titolo potrebbe far immaginare.

Il libro segue il primo romanzo con i medesimi protagonisti, “Un giorno da favola” pubblicato nel 2015.


Marzo 2017, Newton Compton
pag. 352
prezzo di copertina €5,90
Tag:  Un matrimonio da favola, Fabiola D’Amico, Newton Compton, Coppia, Relazione, Amore, Sesso, Attrazione

Commenti

Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni