5 errori da non commettere quando si organizza un matrimonio

La perfezione non esiste, dicono, ma avvicinarsi sarebbe già un passo enorme

di La Redazione

Pubblicato mercoledì, 10 agosto 2016

Rating: 2.8 Voti: 24
Vota:
Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
La perfezione non esiste, dicono, ma avvicinarsi sarebbe già un passo enorme. Come per qualsiasi altro grande evento, anche il giorno delle vostre nozze non sarà perfetto, ma va bene così. Per quanto vi sforziate di pianificare ogni singolo dettaglio e prevedere ogni possibile evento, ci sarà sempre qualcosa che accadrà alla quale non eravate preparate. L’importante è sapere che non potete prevedere tutto e vivere serenamente anche i più piccoli inconvenientiCi sono però degli errori che vengono spesso commessi da chi si accinge a organizzare il proprio matrimonio: quali sono e come evitarli?

Abbiamo fatto quattro chiacchiere con Simona, responsabile web di Zankyou.it, il portale leader nel settore nozze, che da quasi 10 anni mette il meglio di Internet a disposizione di centinaia di coppie di futuri sposi proveniente da tutto il mondo.

1. Non pianificare un budget

Difficile da credere, ma molte coppie che si accingono al grande passo non hanno l’accortezza di stabilire un budget entro il quale restare. Iniziano a preparare il Matrimonio, facendosi prendere dall’euforia, quando la prima cosa che si dovrebbe fare, è stabilire con precisione il budget che si ha a disposizione, o che si è disposti a spendere, lasciando un margine del 5-10%, per gli imprevisti, che sempre accadono. Ecco qui qualche dritta su come organizzare il budget per le proprie nozze.

2.    Non avere sufficiente tempo

Quando si organizza il proprio Matrimonio, l’errore più comune è quello di non valutare nel modo corretto i tempi necessari. E’ normale, una wedding planner professionista sa sicuramente quali sono i tempi per qualsiasi cosa e sa gestirli, voi non siete delle professioniste e, oltre questo, avete un lavoro e lo stress emotivo tipico della sposina, quindi i tempi si allungheranno necessariamente un po’. Meglio quindi stabilire tempi più lunghi, per arrivare preparate e non stressate, e poter gestire con calma tutti i dettagli, dagli ospiti alla scelta dell' abito da sposa, passando per la luna di miele e la lista nozze. In genere si consiglia di iniziare un anno prima a organizzare il tutto, magari seguendo una TO DO list a prova di stress.

3.    Non delegare alcuna responsabilità

Una cosa è certa: non potete fare tutto da sole. Delegare qualche responsabilità alla mamma, a una amica o a una wedding planner vi alleggerirà il carico di lavoro e, di conseguenza, anche lo stress. Creare una piccola lista di responsabilità che avrete assegnato ad amiche o familiari vi aiuterà a tenere tutto sotto controllo. L’importante è chiedere aiuto a persone che sapete essere responsabili e puntuali, per non ritrovarvi senza torta il giorno del Matrimonio. Parte dell’organizzazione del Matrimonio passa anche attraverso la coordinazione di operatori del settore, come il fiorista, il fotografo, il ristoratore, ecc. E’ importante che queste persone sappiano esattamente cosa volete, in modo che possano fare la loro parte autonomamente e secondo le vostre volontà. La directory di Zankyou vi propone esclusivamente i migliori professionisti del settore, contattabili senza impegno con un solo click!

4.    Non assumere una wedding planner di cui avete fiducia

Molte spose si affidano a una wedding planner proprio per sollevarsi dalle responsabilità e dallo stress dei preparativi, ma commettono a volte l'errore di affidarsi a una professionista, magari rinomata o consigliata da amiche, di cui non si ha completa fiducia o con la quale non si è stabilito fin da subito un feeling. Ecco come e perché scegliere una wedding planner in questo articolo. Una wedding planner non è solo colei che vi aiuta a tenere sotto controllo il budget, gestendolo al meglio, bensì colei che voglia fare di tutto per realizzare i vostri desideri. L’importante, quindi, è che troviate una wedding planner che sia in sintonia con i vostri gusti e che abbia un carattere compatibile con il vostro. Alcune wedding planner tendono a imporre la loro visione delle nozze e questo potrebbe andare bene per chi è confusa e non sa da dove cominciare, ma non per chi ha una idea ben precisa e sa esattamente cosa vuole e cosa no.

5.    Non valutare con attenzione la scelta della location e del ristorante

Scegliere un ristorante in un posto sperduto, per quanto suggestivo, può essere un problema per i vostri ospiti, che non conoscendo le strade, potrebbero perdersi. Capita più spesso di quanto crediate, che gli ospiti si perdano per strada e che gli sposi siano costretti ad andare su e giù per la Regione a recuperare zii e prozii. Anche per gli ospiti è un fastidio, non conoscere la strada, perdersi, ma anche fare molti km per un pranzo. Senza contare le emissioni di CO2 per spostare una carovana di ospiti in giro per l’Italia. L’ideale è scegliere un Ristorante che non disti più di 15-20 minuti di macchina dalla location dove si terrà la cerimonia.

A cura di Susanna Matteini
Tag:  matrimonio, budget, wedding planner, imprevisti, location, nozze

Commenti

10-08-2016 - 17:41:25 - Barbara
Mi dispiace dirlo ma chi ha scritto questo articolo ha toppato in pieno e dimostra di avere una conoscenza dell'argomento pressoché nulla: figuriamoci se c'e chi non pianifica un budget, chi sottovaluta la scelta delle location, chi non stabilisce tempi giusti. Mi duole dirlo ma questo articolo è straripante di ''aria fritta'' e per me che sono una professionista del settore è allucinante leggere tante banalità, inesattezze e informazioni infondate e fuorvianti! Barbara Castelli
20-08-2016 - 13:46:00 - Carlotta
Ciao Barbara, ti ringraziamo per l'attenzione prestata al nostro web magazine e per il tuo commento. Ci saranno sicuramente persone che riescono a organizzare il matrimonio perfetto, ma questo non significa che manchino casi di matrimoni in cui qualcosa sia andato storto o che poteva essere migliorato: magari la coppia ha calcolato male i tempi di preparazione, oppure ha scelto un ristorante troppo lontano dal luogo della cerimonia, o ancora era stato stabilito un budget approssimativo che poi è lievitato a dismisura in corso d'opera. Purtroppo sono cose che succedono quando si deve organizzare un matrimonio senza l'aiuto di una wedding planner - o di una che soddisfi le aspettative della sposa - soprattutto se al contempo si è sommersi dal lavoro o altri pensieri. Ci sono quasi sempre aspetti che si potrebbero migliorare - o errori/leggerezze da evitare -, per questo riteniamo utile dare consigli semplici come quelli di questo articolo: ovvi, ma alcune volte trascurati. Probabilmente non tutti assieme, si spera... Buona giornata. Carlotta (caporedattrice di MRS)
Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni