Come diventare cake designer: l'arte di realizzare torte da favola

Molto più di un semplice pasticcere, il cake designer ha il compito di lasciare a bocca aperta il cliente

di La Redazione

Pubblicato martedi, 6 settembre 2016

Rating: 0.0 Voti: 0
Vota:
Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
Dove si ferma l'apparenza, e subentra la sostanza? Una domanda che nella pasticceria non trova una risposta immediata e semplice. Quando si parla di dolci e di torte, infatti, il palato non è l'unico a dover essere soddisfatto, dato che anche l'occhio vuole la sua parte. Ed ecco che questo fattore visivo e ornamentale, che coinvolge sia il marketing delle vetrine che l'eleganza di un dolce spesso utilizzato per festeggiare eventi particolari come i matrimoni, diventa anche un'occasione d'oro per trovare una professione dolce da tutti i punti di vista. Parliamo del cake design: ovvero l'arte di realizzare torte da favola. Come diventare, dunque, cake designer?

La professione del cake designer

La pasticceria è un aspetto della cucina molto speciale: qui, durante la preparazione dei dolci e delle torte, l'arte viene spesso messa da parte in favore di una chimica nuda e cruda. Gli ingredienti vanno infatti pesati al milligrammo, ed errori ed esperimenti non sono concessi. Eppure, a bilanciare questa mancanza di creatività, interviene poi il cake designer: la figura professionale che si occupa di decorare le torte, rendendole gradevoli e speciali nell'aspetto, e attirando dunque l'attenzione visiva del cliente. La figura del cake designer, in altre parole, è fondamentale sia per dare ai dolci un aspetto fatto e finito, sia per quanto concerne le logiche di marketing da vetrina delle pasticcerie.

Come diventare cake designer?

Per passare all'arte della decorazione bisogna innanzitutto fare tantissima gavetta fra i fornelli ed i misurini, e apprendere come si cucina un dolce in tutte le sue sfaccettature. Per una questione di gusto, di estetica, ma anche di esperienza. Il cake designer deve essere dunque in grado di affrontare qualsiasi tipo di pasticceria, dai soufflé alle torte, e deve possedere una doppia anima: precisione e creatività. Inoltre, avere una nonna esperta di dolci non guasta: per apprendere i rudimenti di questo antichissimo mestiere, è sempre meglio partire come apprendisti di qualcuno che sia già molto esperto. Infine, da non sottovalutare l'importanza di un corso specialistico.

Come aprire un'attività?

Per avviare la vostra attività di cake design, dovrete innanzitutto reperire un laboratorio adatto alle vostre esigenze, e richiedere presso il vostro Comune di appartenenza gli obbligatori permessi amministrativi e sanitari, oltre a dichiarare l’inizio dell’attività. Per un primo periodo si può considerare l’idea di aprire una partita Iva e di lavorare come libero professionista, che può andare bene ad esempio per gli incarichi di lavoro a domicilio. Se invece desiderate commercializzare i vostri prodotti, dovrete aprire una ditta individuale. Una volta superati gli ostacoli burocratici, potrete finalmente acquistare il necessario materiale per pasticceria, che potrete ordinare anche online, facendovelo spedire direttamente in laboratorio e pensare ad un logo o marchio da applicare su tutti i vostri imballaggi per cominciare a farvi conoscere.

Nuove tendenze: le Gravity Cakes

Verticalità e nuove tendenze: il cake design di oggi non si limita più alla mera decorazione con glassa, caramelle e cioccolatini, ma rompe gli schemi per trasformare torte e dolci in qualcosa di mai visto prima. Parliamo delle Gravity Cakes: una tendenza che vede oggetti sospesi sulle torte sfidare la gravità. Un esempio? Una scatola che versa palline di gianduia, oppure una piccola bottiglia che versa latte o cioccolato.
Tag:  cake designer, torte, gravity cakes, aprire un'attività, pasticceria, tendenze, professioni

Commenti

Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni