Dexter Returns

Continua il viaggio negli USA per scoprire chi e' hot tra i protagonisti delle serie americane

di Elena Maria Manzini

Pubblicato venerdì, 5 novembre 2010

Rating: 3.7 Voti: 9
Vota:
Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
Gli esperti di serial americani sanno che finalmente negli Stati Uniti sul canale Showtime è cominciata la quinta stagione di “Dexter”. La serie da cinque anni sconvolge le menti dei piu’ tradizionalisti perché vede come superprotagonista il tecnico della scientifica della polizia di Miami, Dexter Morgan, esperto di tracce di sangue e, a tempo perso, serial killer. Le vittime che si trovano sul tavolo di tortura di Dexter hanno tutte l’anima macchiata da gravi delitti: la sua “vocazione” è quella di ripulire il mondo dal marcio che non viene scoperto dalla polizia, ma di sicuro ciò non gli impedisce di godere dell’atto stesso di uccidere.
 
Le sceneggiature sono talmente ben scritte che non si può far a meno di guardarlo, apprezzarlo, odiarlo e disgustarsi, ma la parola scritta non sarebbe nulla se non ci fosse un grandissimo attore ad interpretare questo ruolo molto complesso. Una sola piccola esagerazione potrebbe, infatti, cambiare l’equilibrio perfetto creato dagli autori e Michael C. Hall, che i super esperti ricorderanno nel ruolo di David Fisher in “Six Feet Under”, ha senza dubbio trovato la perfetta alchimia con il suo personaggio.
 
Michael si è appassionato alla carriera artistica giovanissimo quando ha cominciato a cantare per il coro della sua scuola. Figlio unico e orfano di padre per un certo periodo ha però deciso di concentrarsi sugli studi e iscriversi al college con lo scopo di laurearsi in legge. L’amore per il teatro che l’aveva stregato da bambino non ha lasciato che seguisse questo saggio proposito a lungo e, trasferitosi a New York, Michael è stato subito scritturato per diverse produzioni shakespeariane off Broadway e musical.
 
Due sono stati i suoi mentori: il famoso regista teatrale e cinematografico inglese Sam Mendes e lo sceneggiatore di “American Beauty” e creatore di “Six Feet Under” Alan Ball. Infatti, è stato proprio Sam Mendes che dopo aver scelto Michael per il musical “Cabaret” ha consigliato a Ball di concedergli un’audizione per il ruolo di David nel serial di HBO sulla famiglia di becchini piu’ disfunzionale e amata d’America. David nascondeva a tutti la propria omosessualità ed era fortemente represso, poteva facilmente trasformarsi in stereotipo ma Michael non si e’ lasciato scappare l’occasione di dare al proprio personaggio tutte le nuances giuste, tanto che spesso rubava la scena a quello che sarebbe dovuto essere il vero protagonista della serie, il fratello Nat.
 
Una volta chiusa la serie “Six Feet Under”, la sua capacità di creare diversi livelli di emotività con i quali arricchire i propri personaggi gli ha offerto la fantastica occasione di diventare Dexter Morgan: un ruolo che sembra proprio scritto per lui. In cinque anni Michael ha collezionato diverse nomination come miglior attore protagonista di una serie drammatica e nel 2010 ha finalmente vinto il suo primo Golden Globe. “Dexter” non gli ha portato solo riconoscimento e fama, ma anche l’amore, infatti, da due anni l’attore è sposato con Jennifer Carpenter che interpreta  Debra Morgan, poliziotta della squadra omicidi di Miami e sorella di Dexter.
 
Purtroppo nel 2010 Michael ha attirato l’attenzione della stampa non solo per la sua vittoria del Golden Globe, ma anche perché ha annunciato di essere stato colpito da una grave forma di linfoma, fortunatamente trattabile, che l’ha costretto a sottoporsi a chemioterapia, ma che non gli ha impedito di tornare presto al lavoro per regalarci nuovi e appassionanti….omicidi!
 
 
Tag:  Dexter, Micheal C Hall, Jennifer Carpenter, Six Feet Under

Commenti

Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni