Forum, Rita dalla Chiesa e la bufala della falsa Aquilana

Spottone elettorale pro Berlusconi o semplice scivolone sulla classica buccia di banana?

Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
Il panorama televisivo, italiano e non, è pieno di programmi di "intrattenimento" che sullo "sputtanamento" in diretta hanno costruito un business eccezionale. Il pubblico, si sa, si immedesima, gli ascolti fanno un picco, le concessionarie pubblicitarie vendono spazi e tutti sono felici. Se ne sono succeduti a decine: da Affari di Cuore condotto da Federica Panicucci a Stranamore, da Al posto tuo condotto da Alda D'Eusanio a Tema, dove Rosita Celentano dopo la presentazione dell'argomento della giornata invitava  i concorrenti a scommettere con il pubblico quale percentuale di contrari sarebbero riusciti a convertire al loro punto di vista nel corso della trasmissione. Tra i più datati c'è Uomini e Donne che - forse non tutti ricordano - prima dell'avvento dei tronisti mandava in pasto al pubblico in sala mogli e mariti, padri e figli, parenti serpenti e chi più ne ha più ne metta. E come dimenticarsi di C'è Posta per te? Gli ultimi due sono entrambi condotti dalla regina degli ascolti di Canale 5: Maria De Filippi.

Chiunque abbia lavorato o lavori in tv lo sa perfettamente, trovare tutti i giorni qualcuno che sia disposto ad andare in video a lavare i propri panni sporchi davanti a milioni di italiani non è facile. Spesso li si trova, ma le storie che hanno da raccontare sono noiose e prive di appeal per il pubblico. A volte i personaggi sarebbero televisivamente interessanti, ma le storie sono sciapette.. e allora che fare?
Quando una storia fa acqua, si inventa, si abbellisce, si decora, si infarcisce di dettagli che possano trasformarla in una vincente. Non me ne vogliano gli autori e i redattori dei programmi TV ma il loro compito, purtroppo è anche quello. Se il Conduttore fa parte dello staff autorale lo sa anche lui, altrimenti non è tenuto a verificare, segue il copione che gli danno e porta a casa la puntata.

Devo ammetterlo, il dubbio che anche gli autori di Forum dessero qualche imbeccata ai concorrenti mi era venuto più di una volta. Vanno in onda dal 1988 e anche se la presenza di Giudici – quelli sono veri, mica comparse – avrebbe dovuto fornire una garanzia di serietà, sempre di programma di intrattenimento di tratta.
Ma il caso esploso in questi giorni dovrebbe, oltre che farci indignare, spingerci ad una riflessione. La storia ormai la conoscono tutti, quindi mi limiterò a riassumerla brevemente. Nella puntata del 25 marzo la signora Marina Villa che si dichiara "terremotata aquilana e commerciante di abiti da sposa" è a Forum perchè vorrebbe dall'ex- coniuge un aiuto economico per rimettere in piedi la sua attività, e di questo si trova a discutere davanti al giudice del tribunale televisivo.
Fin qui sarebbe tutto normale, non fosse che la signora non è aquilana ma di Popoli – paesino abruzzese che dal terremoto è stato fortunatamente risparmiato – che di professione non vende abiti da sposa ma fiori, che il presunto marito non è affatto suo marito ma un figurante come lei pagato dalla produzione, e che la signora nel corso della sua arringa si lasci andare a dichiarazioni parecchio offensive per la dignità degli aquilani – che il terremoto l'hanno vissuto davvero – oltre che mendaci, apparentemente atte ad incensare il meraviglioso lavoro di ricostruzione svolto dal Presidente del Consiglio che, guarda caso, è anche proprietario della rete su cui il programma va in onda.
Ma le bugie hanno le gambe corte, qualcuno riconosce la signora Marina e parte on-line una campagna informativa atta a sbugiardarla, campagna che in un attimo approda su Facebook e alla quale partecipa anche l'Assessore alla Cultura – a non solo - dell'Aquila, Stefania Pezzopane, che scrive personalmente una lettera a Rita dalla Chiesa. La Pezzopane ha dichiarato che stanno inoltre valutando la possibilità di intentare una causa civile.

La reazione della signora Marina è stata di vera sorpresa. Ma come, sostiene lei, lo sanno tutti che per partecipare a Forum si viene pagati e si segue un copione, io ho fatto quello che mi è stato detto di fare. La finta terremotata si è comunque scusata con gli aquilani e ha dichiarato che la "sparata" riguardante il piacere di stare in hotel è stata farina del suo sacco atta ad avvalorare il suo personaggio e non imbeccata dalla redazione, come invece il resto della performance.

E Rita dalla Chiesa? Perchè capiamoci, alla fine è lei che ci mette la faccia giorno dopo giorno.
Se la dottoressa dalla Chiesa fosse semplicemente la conduttrice, a mio giudizio, avrebbe dovuto quanto meno adirarsi con i suoi autori e la sua redazione per la figura tremenda che le hanno fatto fare davanti ai telespettatori e dissociarsi da un simile comportamento. Se fosse, invece, parte anche del team autorale ci si sarebbe aspettato - nella puntata di lunedì - che porgesse delle scuse ufficiali per aver valicato, forse involontariamente,  il limite della decenza.
Invece NO. Rita dalla Chiesa ha scelto di ignorare l'accaduto fintanto che le numerose mail – non propriamente lusinghiere -  giunte nel corso del programma l'hanno costretta a pronunciarsi, e la sua è stata un'arringa difensiva che suona quantomeno naive. Accusa infatti i suoi delatori di aver frainteso la puntata contestata e di averla commentata sulla base di un banale passaparola – forse non si è resa conto che YouTube brulica, o meglio brulicava di filmati inequivocabili che nel corso della giornata di ieri sono stati però rimossi a causa di una presunta violazione di copyright nei confronti di Mediaset -.
Sostiene di essersi venuta involontariamente a trovare nel mezzo di una diatriba politica della quale non sa assolutamente nulla e nella quale non vuole entrare.

Eppure il dubbio resta, a me come a milioni di altre persone che non guardano Forum, ma hanno visto la puntata online, prima che venisse rimossa. Probabilmente nei prossimi giorni gli ascolti di Forum saliranno - il vecchio detto non importa se nel bene o nel male l'importante è che se ne parli vale sempre -  ma forse la dottoressa dalla Chiesa, – che nel frattempo per la sua performance si è anche beccata un Tapiro d'oro da parte di Striscia la Notizia - spenti i riflettori dello studio e tornata a casa si chiederà nell'intimo della sua coscienza se fosse veramente il caso di speculare sui morti e su chi è ancora senza una casa per far salire i dati auditel. E magari, in futuro, controllerà con più attenzione l'attendibilità dei suoi ospiti..
Lo so, dopo un'affermazione del genere sono io a fare la figura di quella naive, ma finchè c'è vita c'è speranza!
Tag:  Rita dalla Chiesa, Forum, Falsa Aquilana, Tapiro d'oro, Stefania Pezzopane

Commenti

29-03-2011 - 10:17:12 - giovanna
sono d'accordo su tutta linea! brava la giornalista! ma una cosa poi, a proposito della conduttrice rita dalla chiesa. si ricordi chi era suo padre cara dottoressa dalla chiesa. un uomo che oltre a essere stato un partigiano ha lottato tutta la vita per difendere gli onesti e per questa causa è stato anche ucciso. come minimo si starà rivoltando nelle tomba!
29-03-2011 - 10:18:51 - anna
sono scandalizzata dal comportamento della dalla chiesa. proprio da lei non me lo sarei aspettato. che amarezza. non si vergogna a dire che si è trovata in mezzo a una polemica politica nella quale non vuole entrare? scusate, ma chi la conduce la puntata nella quale a una figurante è stato chiesto di affermare che berlusconi all'abruzzo non ha fatto mancare niente? qui delle due l'una, o la dalla chiesa vuole sostenere di essere una persona senza cervello e che da tale conduce la sua trasmissione, oppure pensa che senza cervello siamo noi...
29-03-2011 - 11:07:11 - rr
Chiara, limpida e agghiacciante analisi. A me che la "signora" si prenda un Tapiro o quel cavolo che sia, lascia del tutto indifferente....si prendesse una bella causa milionaria e un allontanamento dalle televisioni d'Italia vita natural durante (magari portandosi dietro tutte le altre strappone avvoltoi tipo la "signora" D'Urso e la "signora" De Filippi Costanzo) ecco, quello sì mi farebbe davvero felice.
29-03-2011 - 12:00:22 - Domi
Di una cosa, in tutto questo squallore..si può gioire: una volta tanto il gioco si è scoperto..e potrebbe servire di esempio per togliere le fette di prosciutto dagli occhi di molte casalinghe e non italiane che vengono quotidianamente indottrinate a dovere.. Sarà una goccia nell'oceano di questo ormai regime in cui si plasmano le menti...ma meglio che niente!!
29-03-2011 - 13:28:50 - cecilia
Ha ragione domi scrivendo che almeno a qualcuno cadranno le fette di prosciutto...! altrimenti se continua così uno di questi giorni a forum ci ritroviamo un finto "pompeiano" che incenserà l'ottimo lavoro del governo e del ministro Bondi per la ricostruzione della sua città!!!
30-03-2011 - 13:18:28 - Andrea
E pensare che la settimana prima uno aveva sparato un bel bestemmione. Non sapevo che Forum andasse in diretta. Se non è in diretta allora vuol veramente dire che se l'audience cala allora proviamo con le bestemmie, in fondo al GF pare funzionare. In merito a quanto detto da Giovanna, a volte provo ad immaginare a quanti calci in culo darebbero certi morti, se resuscitassero, ai loro figli naturali e/o politici.
02-04-2011 - 18:47:40 - gg
è impossibile che la signora Rita Dalla Chiesa non ne fosse al corrente, le trasmissioni anche se in diretta non si improvvisano. è stata una squallida propaganda al governo Berlusconi, messa in atto dagli sciacalli, servi del padrone, che per compiacerlo farebbero qualsiasi cosa. Ha ragione rr dovrebbero intentare una bella causa con un risarcimento tale, da lasciarli in mutande.
Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni