Fresca Di Giornata

Omicidio di Garlasco : ad un mese dalla sentenza persistono interrogativi 0

Continua a ribadire la propria innocenza, Alberto Stasi, nella prima udienza del processo d’appello per l’omicidio dell’...

A cura di Fausta Canzoneri - www.ilmetropolitano.it Continua a ribadire la propria innocenza, Alberto Stasi, nella prima udienza del processo d’appello per l’omicidio dell’allora fidanzata Chiara Poggi. La ventiseienne fu uccisa nella sua casa di Garlasco, in provincia di Pavia, il 13 agosto 2007. I genitori della ragazza sono invece convinti della colpevolezza del giovane ex bocconiano, che vive da ben quattro anni un incubo, stando a quanto detto da chi gli è più vicino. A testa bassa, dopo l...LEGGI

Pioltello. Amante uccide moglie del compagno 0

Ancora il movente passionale sarebbe la causa della morte di Patrizia Reguzzoni, sgozzata in un parcheggio dell'hinterla...

A cura di Fausta Canzoneri - www.ilmetropolitano.it Via Lago Malaspina, Pioltello, hinterland milanese. Una donna, Patrizia Reguzzoni di anni 58, viene ritrovata in una pozza di sangue da un passante, che avverte il 118, da cui parte la chiamata ai carabinieri di Monza. Il delitto sarebbe avvenuto la mattina del 2 novembre. Non appena la donna è stata riconosciuta attraverso i documenti, è stato avvertito il marito che, ascoltato dai carabinieri, ha indirizzato le indagini verso una donna, una ...LEGGI

Follia omicida a Lamezia Terme 0

Uccide la fidanzata e la sfigura. Avrebbe compiuto 27 anni Adelina Bruno quella notte, ma non c’è mai riuscita

A cura di Fausta Canzoneri – www.ilmetropolitano.it   Avrebbe compiuto 27 anni Adelina Bruno quella notte, ma non c’è mai riuscita. Si è spenta tra odio e rabbia, tra le mani di un mostro, tra le mani sporche del suo sangue caldo, quelle stesse mani che sino a pochi momenti prima la accarezzavano e stringevano a sè. È stato il suo ragazzo, Daniele Gatto 28 anni, a massacrarla. Erano usciti insieme per recarsi al centro commerciale “Due Mari”, e tornare poi in città, a Lamezia Terme. Si erano pr...LEGGI

Duemila euro, il prezzo di una vita umana 0

Ammonterebbe a circa duemila euro il risarcimento che la compagnia assicurativa Axa avrebbe proposto alla famiglia di Gi...

A cura di Salvatore Borruto - www.ilmetropolitano.it Proprio così, da oggi la vita umana ha un prezzario. Ammonterebbe a circa duemila euro il risarcimento che la compagnia assicurativa Axa avrebbe proposto alla famiglia di Giulia Minola, la ragazza italiana ventunenne, che ha perso la vita lo scorso anno in Germania, nello sciagurato raduno musicale intitolato “Love Parade”. La ragazza lo ricordiamo perse la vita nella calca creatasi a Duisburg, durante un raduno musicale di giovani da tutta E...LEGGI

Arabia Saudita, dieci frustate per la donna che guida 0

Il re promette il voto femminile, ma nega alle saudite persino la libertà di stare al volante di un'auto

In Arabia Saudita si notano sempre dei brutti passi indietro dopo ogni passo avanti. Il passo avanti risale a due giorni fa: re Abdullah ha promesso il voto alle donne nelle prossime elezioni del 2015. Lo aveva già ventilato per le consultazioni locali di quest’anno, ma poi aveva cambiato idea. Anche per “colpa” della Primavera araba - che sta intimorendo tutti i regimi mediorientali - la promessa, non ufficiale, era stata subito rimangiata e anche quest’anno le donne sono state tenute ben lont...LEGGI

Francia e velo islamico, questione di libertà 0

Una donna è più libera se la legge la multa quando indossa un burqa o un niqab?

La legge che vieta il velo integrale islamico, in Francia, è stata approvata lo scorso 11 aprile. Oggi sono state comminate le prime due multe, a carico di due donne, Hind Ahmas e Najate Nait Alì, che hanno continuato, nonostante il divieto, a indossare il velo islamico integrale, il niqab. Avevano protestato platealmente il loro dissenso: lo scorso 5 maggio, si erano presentate davanti al comune di Meaux (il cui sindaco, Jean François Copé, è il segretario generale del partito conservatore Ump...LEGGI

Don't ask don't tell, cade un velo di ipocrisia 0

Da oggi anche i gay dichiarati potranno prestare servizio nelle forze armate statunitensi

Da oggi l’esercito degli Stati Uniti avrà un nuovo volto. Oltre a donne e uomini eterosessuali, presteranno servizio anche donne e uomini gay dichiarati. Cosa cambierà? Niente. Ed è proprio su questa assenza di cambiamento sostanziale nell’efficienza delle forze che, per anni, le associazioni gay hanno puntato per far passare la nuova legge. Barack Hussein Obama si è mostrato recettivo fin da subito a questo argomento, anche se l’ha potuto implementare definitivamente, dopo cause e battaglie con...LEGGI

Liechtenstein, enclave anti-abortista 0

La maggioranza dei sudditi del piccolissimo principato (incastonato fra Austria e Svizzera) vota contro la legalizzazion...

Il piccolo principato del Liechtenstein, incastonato nelle montagne fra Svizzera e Austria, mantiene il divieto assoluto di aborto. Benché monarchico (regna formalmente il principe Hans Adam II, ma governa il suo erede Alois) il Paese ha votato democraticamente in un referendum popolare. Se fosse passata la proposta degli abortisti sarebbe stata depenalizzata l’interruzione di gravidanza, purché nelle prime 12 settimane o per gravi malformazioni del feto. La consultazione popolare, comunque, è ...LEGGI

La Danimarca nelle mani di tre donne 0

Helle Thorning-Schmidt, la leader socialdemocratica vince le elezioni in modo risicato. Il suo governo dipende dalle sue...

La Danimarca, da oggi, è letteralmente nelle mani di tre donne. Una di esse, Helle Thorning-Schmidt, leader del Partito Socialdemocratico, è già entrata nella storia: la sua vittoria nelle elezioni nazionali l’ha resa la prima donna premier della Danimarca. Le altre due dovranno decidere se tenerla nella storia, o farla cadere: la coalizione di governo, infatti, è molto fragile, la sua vittoria è risicata e il Partito Socialdemocratico dipende dalla volontà di Margrethe Vestager, la presidente d...LEGGI

Milano Unica. XIII Edizione della Fiera Italiana del Tessile 0

Si è aperta ieri, 13 settembre 2011, Milano Unica con buone notizie, importanti propositi e 'volti nuovi' tra i protagon...

Alla cerimonia inaugurale di Milano Unica - ieri,13 settembre ore 11, all’interno della Sala Bolaffio in Fieramilanocity - erano presenti importanti esponenti del settore. E non solo. Ad aprire il Presidente Pier Luigi Loro Piana, che ha da subito fatto il punto sul panorama economico del nostro Paese creando un filo conduttore con quello che sta accadendo nell’Industria del tessile in Italia.   Sorprendentemente si è confermato un trend positivo rispetto all’ultima edizione della manifestazione...LEGGI
ABOUT MONDO ROSA SHOKKING
.history .mission .chi siamo .contattaci .archivio storico

Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni