Fresca Di Giornata

Rc auto più care per le donne. Ordine dell’Ue 0

Nel nome dell’uguaglianza, la Corte di Giustizia Europea ordina prezzi uguali per le assicurazioni degli automobilisti, ...

L’uguaglianza dei sessi costa. Se ne accorgeranno ben presto tutte le ragazze e le donne che dovranno fare l’Rc auto. Infatti oggi la Corte di Giustizia Europea ha sentenziato: uguali prezzi per donne e uomini. Le donne, dal punto di vista assicurativo, facendo mediamente meno incidenti, pagano meno. Ora devono pagare tanto quanto i maschi. Perché: “Prendere in considerazione il sesso dell’assicurato come un fattore di rischio nei contratti costituisce una discriminazione”. Donne al volante pe...LEGGI

Cuba teme le dissidenti bianche 0

Disinformazione, spionaggio e manipolazione della folla contro le Damas de Blanco

Cuba teme il contagio rivoluzionario che arriva dal Medio Oriente. Per ora sono poche le manifestazioni organizzate nel regime caraibico. Ed è notevole che le protagoniste siano donne: le Damas de Blanco. Si tratta di parenti dei prigionieri politici e chiedono semplicemente la loro scarcerazione, prima ancora che una riforma sull’isola. Anche in questi giorni sono state al centro dell’attenzione, attaccate durante una loro piccola manifestazione. Il governo non vuole macchiarsi le mani facendo...LEGGI

La Russia ha una nuova dissidente 0

Perché la prima ballerina Anastasia Volochkova si dimette dal partito di Putin e Medvedev?

Anastasia Volochkova, prima ballerina, volto elegante delle campagne elettorali di Russia Unita (il partito di Putin e Medvedev) sin dal 2003 non ci sta più. Ed esce dal partito. Sulla stampa italiana prevale la tesi putiniana: ha posato nuda alle Maldive per un servizio fotografico ed è stata espulsa per ordine del vertice. Ma ben altre cose bollono in pentola. La motivazione ufficiale delle sue dimissioni è uno screzio su un singolo punto programmatico del partito voluto da lei: “Per ...LEGGI

C’è un giudice a Dhaka 0

Arrestati i membri di un tribunale islamico del Bangladesh. Avevano condannato una ragazzina di 14 anni ad essere ammazz...

Non è rimasta impunita la condanna a 80 frustate, comminata a una ragazzina di 14 anni, da un tribunale islamico in un villaggio del distretto di Shariatpur, Bangladesh. La vittima, Hena Begum, era stata accusata dal suo villaggio di aver avuto una relazione con un uomo sposato. E’ stata prima picchiata dai familiari del suo presunto amante. Poi condannata dalla locale corte islamica a 80 frustate. La ragazza non ha retto alla tortura: ricoverata in ospedale, è morta sei giorni dopo. La po...LEGGI

Il martirio di Hamida Barmaki 0

Oggi i funerali di una donna coraggiosa, che aveva studiato in Italia per difendere i diritti in Afghanistan

Mentre la ribellione dell’Egitto monopolizza le notizie sugli esteri, oggi in Afghanistan si è celebrato il funerale di una piccola rivoluzione individuale: quella di Hamida Barmaki, una donna coraggiosa, che ha studiato a Bologna per difendere i diritti a Kabul. Ma la cui giovane vita, assieme a quella del marito Massoud Yama e dei loro quattro figli, è stata stroncata dai terroristi talebani lo scorso 30 gennaio. Nel 2006, Hamida Barmaki aveva studiato presso il Master in Development I...LEGGI

Gay dichiarati, abili e arruolati 0

Il presidente Usa Barack Obama firma la legge che respinge la regola "don't ask, don't tell" e ammette il reclutamento d...

"Decine di migliaia di americani non dovranno più vivere mentendo”. Con questa dichiarazione il presidente americano Barack Obama ha firmato la legge che rigetta la regola “Don’t Ask, Don’t Tell” e ammette anche i gay dichiarati al reclutamento nelle forze armate.   “Don’t ask, don’t tell” era già una norma progressista, votata da un Congresso a maggioranza democratica e firmata dal presidente Bill Clinton nel 1993. Era un primo compromesso con le forze armate, volto a permettere l’arru...LEGGI

Jafar Panahi condannato a vent'anni di silenzio 0

Il tribunale di Teheran ha ritenuto il regista iraniano colpevole di atti sovversivi e di propaganda contro la Repubblic...

Ci sono diversi modi per spegnere un artista. Il primo è ucciderlo. Il secondo è impedirgli di esprimersi e aspettare che si suicidi, privandolo della sua stessa ragione di vivere.   Lo ha mostrato benissimo, nel suo capolavoro “Le vite degli altri”, il regista tedesco Von Dommersmack. Aveva ambientato la sua storia nella Ddr del 1984. Adesso la Ddr non esiste più. Ma altri regimi totalitari stanno seguendo la stessa procedura per sopprimere artisti scomodi. L’Iran sta dando l’esempio. ...LEGGI

Femministe contro Assange 0

Il fronte progressista si spacca. Un sito dà battaglia contro chi difende lo "stupratore" (presunto) che ha fondato Wiki...

Prima o poi qualcuno, anzi qualcuna, si sarebbe mossa in questa direzione: a furia di difendere Julian Assange, fondatore di Wikileaks, dalle accuse di stupro, le femministe hanno iniziato a mostrare visibili segni di insofferenza. Si dà troppo per scontato che Assange non abbia commesso alcuna violenza sessuale (cosa per cui la Svezia ha spiccato il mandato di cattura nei suoi confronti), ma sia vittima di una macchinazione dei servizi segreti. Questa tesi è sostenuta soprattutto negli a...LEGGI

Poligamia e monogamia, per me pari sono 0

Un professore di psicologia canadese ritiene che il rapporto poligamico sia tanto violento quanto quello monogamico

In Canada, il dibattito sulla legalità della poligamia è iniziato con una causa avviata contro una famiglia appartenente a una comunità integralista di mormoni. I mormoni sono l’unica religione occidentale che pratica ancora, in alcuni rari casi, il matrimonio multiplo. Il dibattito che è sorto da questo caso, al tribunale di Vancouver, sta iniziando ad annoverare commenti sorprendenti. Si era già detto, in questo sito, che un avvocato, Craig Jones, ritiene che la poligamia sia perfettamente ...LEGGI

Aborto in Irlanda, missione quasi impossibile 0

La Corte Europea dei Diritti Umani dà ragione a una donna a cui Dublino negava un'interruzione di gravidanza terapeutica

L'aborto è legale in quasi tutta l'Unione Europea. Quasi. Perché la legge vigente in due Paesi membri non lo ammette. Le due isole anti-abortiste si chiamano: Irlanda e Malta. Ed è la prima di queste ad essere finita, oggi, nel mirino della giustizia europea. Una donna irlandese era appena guarita dal cancro e non se la sentiva di portare a termine la sua gravidanza. Ma la magistratura del suo Paese le ha negato il diritto di abortire. E allora è dovuta andare in una clinica in Gran ...LEGGI
ABOUT MONDO ROSA SHOKKING
.history .mission .chi siamo .contattaci .archivio storico

Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni