Fresca Di Giornata

Arabia Saudita, abusi sulle infermiere filippine 0

Trenta operatrici sanitarie rientrano in patria. E denunciano l'agenzia che avrebbe dovuto tutelarle da datori-sfruttato...

L’emigrazione, talvolta, si trasforma in un inferno. Specie per le donne che, dal Sud Est asiatico cercano lavoro in Arabia Saudita, dove la facilità di trovare un impiego attira sempre più emigranti dall’Asia orientale. Basta andare su Internet per trovare una serie infinita di richieste “urgenti” di infermiere da parte delle agenzie di Riyad. Anche se poi, più che un lavoro, le emigranti trovano un vero e proprio campo di concentramento. L’ultima vicenda in ordine di tempo riguarda una ...LEGGI

Usa, inchiesta anti-abortista nel Wisconsin 0

Gli avvocati "pro-vita" denunciano: fondi pubblici illegali per l'interruzione di gravidanza

Negli Stati Uniti gli anti-abortisti stanno conducendo una lenta e costante battaglia per l’abolizione dell’interruzione di gravidanza. Ma un lettore italiano può rimanere completamente disorientato leggendo le notizie che arrivano dal Nuovo Mondo. Una piccola premessa è necessaria. Da noi l’aborto è consentito solo negli ospedali di Stato, perché è riconosciuto come un “diritto sociale”. Negli Stati Uniti, invece, l’interruzione di gravidanza è riconosciuto come un diritto individuale (lo sc...LEGGI

Afghanistan, spose-bambine vendute e frustate 0

Orrore nella provincia di Ghor: una 13enne e una 14enne cercavano di fuggire dai loro mariti a cui erano state vendute. ...

Afghanistan, ancora un terribile episodio di flagellazione di due ragazze nella provincia di Ghor, nel distretto di Gardan-i-Top (non lontano dalla sede del comando italiano a Herat). Le due ragazzine, di 13 e 14 anni, sono state condannate dal locale consiglio degli anziani, teoricamente già fedele al governo e a una costituzione che riconosce i diritti delle donne. La punizione corporale è stata eseguita in pubblico e filmata. Quale era la loro colpa? Cercavano di scappare, travesti...LEGGI

La voce delle Madri di Tienanmen 0

"Forse davvero essi attendono che noi ci consumiamo, che moriamo, così che il problema sparisca?"

Da ventun anni, ormai, il regime della Repubblica Popolare Cinese sta cancellando ogni memoria possibile del massacro di Piazza Tienanmen. Dall’aprile al giugno del 1989, un milione di studenti, funzionari, operai e contadini si riversarono nella piazza centrale di Pechino, di fronte alla ex “città proibita” imperiale per chiedere riforme democratiche. Fu l’unico grande movimento di massa filo-democratico nella storia della Repubblica Popolare. E fu represso nella notte fra il 3 e il 4 giugno...LEGGI

Afghanistan, una pace solo maschile 0

La Jirga (assemblea) per la pace di Kabul esclude quasi del tutto rappresentanti femminili

In Afghanistan, nella capitale Kabul, si è riunita la Jirga (assemblea) della pace. Dovrebbe servire a cooptare i Talebani nelle istituzioni del Paese, in vista di una riconciliazione nazionale e della fine della guerra civile. Non tutti i Talebani sono invitati, ma solo coloro che non sono legati ad Al Qaeda, i quali accettano di gettare le armi e promettono di abbracciare i principi costituzionali fondamentali, fra cui anche il rispetto dei diritti delle donne. Questo sulla carta. In...LEGGI

Amnesty International e la mortalità materna 0

Secondo il Rapporto 2010, mezzo milione di donne muoiono per complicazioni legate alla gravidanza

Amnesty International, la più nota organizzazione mondiale per la difesa dei diritti umani, nel suo Rapporto 2010 si concentra anche sulla piaga della mortalità materna. Questo aspetto del nuovo documento di Amnesty ha fatto meno notizia rispetto alla polemica con il ministro Franco Frattini sui respingimenti degli immigrati. Ma non può passare sotto silenzio. Sebbene siano stati fatti progressi nella punizione di crimini diretti (massacri, genocidio, tortura, politicidio, crimini di guer...LEGGI

Afghanistan, una fatwa per segregare le donne 0

Secondo il nuovo decreto religioso di Herat, la donna non potrà più viaggiare se non accompagnata da un parente maschio

A nove anni dalla caduta del regime dei Talebani in Afghanistan, c’è ancora chi vorrebbe ripristinarne le leggi sulle donne, visto che queste ultime sono ancora considerate “un elemento di disturbo nella società”. Il Consiglio Islamico di Herat (sede del quartier generale del contingente italiano, ndr) ha spiccato una fatwa, un decreto religioso, che vieta alle donne di viaggiare da sole e di recarsi truccate sul luogo di lavoro. Il trucco, infatti, è condannato quale elemento che attrae ...LEGGI

Kiev, in topless contro le auto blu 0

Una nuova spettacolare protesta delle femministe di Femen contro i privilegi dell'oligarchia russa

Femen sta diventando una sigla famosissima, anche al di fuori dell’Ucraina. Se non altro perché le proteste di questo giovane movimento femminista attirano la curiosità di fotografi e giornalisti di tutto il mondo. E’ facile capire il perché, se vediamo che tipo di manifestazione hanno inscenato oggi a Kiev: in topless, con il seno dipinto di blu, le attiviste di Femen si sono schierate di fronte ai cancelli dell’ambasciata russa, per protestare contro le auto blu. Finché la polizia glielo ha...LEGGI

Una ragazza rom vittima del “razzismo alla rovescia” 2

Diciannovenne rom sequestrata in un campo nomadi di Barletta: frequentava un uomo estraneo alla comunità

Barletta, una ragazza rom, diciannovenne, è stata segregata in una baracca di un campo nomadi della città pugliese, solo perché frequentava un uomo di 30 anni estraneo alla comunità. La vicenda si è conclusa oggi con l’arresto della madre e della sorella di lei, che ora dovranno rispondere davanti a un giudice delle accuse di sequestro di persona e maltrattamenti. I Rom sono spesso vittime di razzismo e l’attenzione dell’opinione pubblica è richiamata, dalle organizzazioni in dif...LEGGI

Il perdono della vittima 0

Perdonato dai famigliari l'immigrato marocchino che picchiava moglie e figli. Colpevoli di essere troppo "occidentali".

Bari, è stato perdonato dai famigliari un marocchino che picchiava moglie e figli. La consorte e i due ragazzi (una figlia di 20 anni e suo fratello di 16) erano stati percossi per il loro vivere "all'occidentale". Il figlio maschio è scappato di casa. Ma adesso la mamma e la figlia hanno ritirato la querela dopo aver chiesto al congiunto, nato in Marocco, di comportarsi bene. L'uomo l'ha assicurato dinanzi al giudice. Manterrà la promessa? Il futuro è ignoto. Nel presente, però, moglie e...LEGGI
ABOUT MONDO ROSA SHOKKING
.history .mission .chi siamo .contattaci .archivio storico

Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni