Al via la XV Edizione di Milano Unica. 11-13 settembre 2012

Una tre giorni per scoprire le nuove tendenze nel mondo dei tessuti iniziata stamattina con la tradizionale cerimonia d’inaugurazione e l'intervento d'eccezione del Presidente del Consiglio Mario Monti. Per parlare dell'attuale posizione che l'Italia ricopre nel panorama dell'industria tessile mondiale

Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
Oggi, martedì 11 settembre, durante la Conferenza Stampa inaugurale del Salone, si è parlato soprattutto di economia e dell'importanza per l'Italia di rimanere tra i capisaldi nel panorama  mondiale del tessile.

Presso FieraMilanoCity si sono infatti dati appuntamento il Presidente di Milano UnicaSilvio Albini, il Presidente dell'Agenzia ICE (Ag. promozione all'estero e internazionalizzazione delle Imprese Italiane), Riccardo Monti, Il Presidente del Sistema Moda Italia Michele Tronconi e il Presidente del Consiglio Mario Monti.

Importantissima la presenza di quest'ultimo, a segnalare quanto questa Fiera sia di enorme importanza per il nostro paese e la sua economia. A lui si è rivolto Silvio Albini durante il discorso tenutosi in Conferenza Stampa, di cui riportiamo una parte: "...Nelle difficoltà gli imprenditori tessili hanno anche imparato l'importanza del fare sistema. Milano Unica, infatti, è nata su iniziativa diretta di imprenditori, presenti nei diversi distretti tessili italiani, che in precedenza organizzavano in date e luoghi diversi le loro fiere, convinti della necessità di fare squadra dotandosi di uno strumento di promozione commerciale e di marketing adeguato ad affrontare le sfide a livello internazionale. Proprio per rafforzare questo concetto, lo scorso mese di Marzo abbiamo organizzato la prima edizione di Milano Unica China a Pechino - grazie alla preziosa collaborazione di ICE - durante la quale, come ricordavo, Caro Presidente Monti, abbiamo avuto l'onore e il piacere di incontrarla. Più della metà dei 95 espositori presenti non avevano mai partecipato a manifestazioni in Cina. Il passaparola della loro ampia soddisfazione, anche per i contatti avviati, ha fatto sì che, per l'edizione che si ripeterà in Ottobre a Shangai, le richieste di iscrizione siano già arrivate a 123...".

Un momento non facile a livello mondiale, si sa. E infatti la tre giorni di Milano Unica si presenta con una diminuzione di quantità prodotta del 15,3% nel primo semestre 2012. Fortunatamente, però, questi dati negativi non riguardano tutti i segmenti in cui si articola la tessitura italiana: le vendite estere di tessuto in lana cardato sono cresciute del 3,7% e quelle del tessuto in pura seta del 5,3%.

Inoltre l'Italia rimane primo esportatore nel comparto laniero, con una quota del 39,7% del commercio mondiale.

Con non ottimi ma almeno buoni presupposti per rimanere e crescere in questo campo tra i leader mondiali, Albini ha terminato il proprio intervento con un  discorso molto pratico: “Caro Presidente Monti, Lei conosce molto bene i problemi e le zavorre che gravano sull'industria e, in particolare, sul nostro comparto: fiscalità eccessiva, costo del lavoro troppo alto, ma basso quando arriva la busta paga, costi dell'energia troppo alti rispetto alla media europea; difficoltà a finanziare l'incessante necessità di innovazione di processo e di prodotto; burocrazia. Ma non è mia intenzione concludere presentandole richieste. Abbiamo però bisogno, per continuare a contribuire alla crescita economica, sociale e civile dell'Italia, ampliando la nostra presenza sui mercati mondiali, di poter sapere che dietro di noi c'è un Paese e le sue intenzioni a tutti i livelli che comprendono l'importanza dell'avere imprenditori e imprese che quotidianamente su mercati non protetti accettano le sfide del mercato globale. Vorremmo insomma un Paese che avesse nei confronti delle nostre aziende e di chi vi lavora lo stesso orgoglio e la stessa passione che sono alla base del nostro impegno".

Intanto l'impegno di Milano e Milano Unica, anche nella direzione sperata da Albini, continua a farsi sentire: sempre oggi, infatti, dalle 19, è in corso la IV Edizione di On Stage, il progetto nato in collaborazione con Woolmark. L'obiettivo è quello di far dialogare le eccellenze della produzione tessile europea con i migliori stilisti emergenti della scena mondiale. Dieci designer selezionati -  CoITe (Italia), Huishan Zhang (Cina), Barbare Casasola (Brasile), SAltewai Saome (Svezia), Michael Lo Sordo (Australia), Omer Asim (Sudan), Camo (Italia), Erik Bjerkesjo (Svezia), Tim Coppens (Belgio) e Matthew Miller (Gb) – sono stati chiamati a mostrare le loro creazioni presso l'Ippodromo del Galoppo di San Siro per una grande e importante sfilata/evento.

Arrivano così a 40 gli stilisti che sino ad oggi Milano Unica è riuscita ad attrarre a Milano. Soddisfazione che deve essere non solo cittadina ma nazionale.


Tag:  Milano Unica, XV Edizione, tessile, Silvio Albini, Mario Monti, inaugurazione, FieraMilanoCity, Salone Italiano del Tessile

Commenti

Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni