Guru Meditation

La vita (e la morte) postata su Facebook 4

Ciò che non appare sul social network, non esiste

Sulla bacheca di Facebook compare, in bella vista, la foto di un bambino appena nato. E quando dico appena nato, intendo appena uscito dal corpo della madre, ancora sul telo verde della sala operatoria, ancora tutto insanguinato. La foto è stata scattata e caricata dal neo-papà e, sotto, congratulazioni e punti esclamativi in serie da 8. Certo, per carità, la nascita di un bambino è sempre una bellissima cosa. Una felicità immensa da condividere. Ma la domanda sorge spontanea: è tutto condivisi...LEGGI

Lego Friends. Bufera sui mattoncini in rosa 4

Il nuovo Lego pensato per le bambine che non convince genitori e psicologi. Le accuse? Sessismo e pericolosi stereotipi

Lego Friends. Questo è il nome del nuovo mondo Lego pensato esclusivamente per le bambine. Mattoncini di color rosa quindi, che nonostante siano stati progettati dalla famosa azienda danese - con a capo Jorgen Vig Knudsdorp - al solo scopo di prendere quella fetta di mercato “mancante”, ovvero quello delle fanciulle, hanno scatenato un vero putiferio. A partire dai genitori, passando per gli psicologi e arrivando alle femministe, i capi d’accusa sono: sessismo e creazione di pericolosi stereo...LEGGI

Manuale d'Intelligence 0

Abbiamo chiesto ad Antonella Colonna Vilasi, storica, giurista, internazionalista e criminologa, di svelarci alcune curi...

Cosa l’ha portata a decidere di scrivere un libro, anzi, un vero e proprio manuale dedicato all’Intelligence? La mancanza di un manuale divulgativo. Indirizzato non solo agli esperti del settore ma soprattutto all'uomo comune che vuole capire come funziona l'intelligence.   Come si è svolto il suo lavoro di ricerca e quali sono state le principali fonti a cui ha fatto ricorso? Articoli da riviste, internet, fonti edite, documenti custoditi presso Archivi.   La gente comune ha spesso un’idea dist...LEGGI

Indignados si, ma fino a che punto? 0

Il movimento degli “indignados”, nato in Spagna qualche mese fa, sta ormai assumendo i caratteri e le dimensioni di un f...

A cura di Salvatore Borruto - www.ilmetropolitano.it   Il movimento degli “indignados”, nato in Spagna qualche mese fa, sta ormai assumendo i caratteri e le dimensioni di un fenomeno mondiale. In qualunque paese dove si è manifestato, i giovani chiedono un futuro differente alla classe dirigente che sembra incartata su se stessa. Troppo tempo sprecato in chiacchiere inutili, invece di prendere iniziative per gettare le basi di un nuovo welfare, di uno stato sociale diverso, di nuovi mercati ed ...LEGGI

Scrivere ancora di Jobs 9

Ci ha cambiato davvero la vita?

Scrivere di Jobs anche a soli due giorni dalla sua scomparsa, sa di obsoleto, di passato, di fuori tempo massimo talmente impressionante è stata la quantità di notizie e pagine e filmati sugli ultimi trentacinque anni di vita-miracoli-e-morte di quello che è stato definito dai più, colui che ha cambiato la vita della gente.  E se parlare di Steve Jobs dopo 48 ore dalla sua morte sa di stantio e fa gridare al fastidioso “e basta!”, è proprio per effetto di quello stritolamento del concetto di obs...LEGGI

Un uomo ha 75 figli. Dove è il problema? 0

Un donatore è stato messo a contatto coi suoi figli biologici e la reazione del pubblico è un misto di ilarità e indigna...

Un padre è riuscito a riprodursi per 75 volte. Sì: ha 75 figli sparsi per tutti gli Stati Uniti. Questo prodigio umano si chiama, da quel che abbiamo appreso ieri anche in Italia, Ben Seisler, professione avvocato. Non è un superman, non è neppure un monarca saudita, e non ha sciupato la vita e l’onore di decine di donne per produrre una prole così gigantesca. E’ un normale donatore di sperma, come ce n’è molti altri in giro per il mondo. L’unica differenza fra lui e gli altri è un reality-show ...LEGGI

Nel mio giardino zen coltivo solo geishe 2

Il Giappone, nostro dirimpettaio

Primo, il Giappone non è un’isola ma un arcipelago; secondo, le geishe non rappresentano quel genere di donne che, nell’immaginario collettivo, con una traslitterazione gergale arbitraria, definiamo… prostitute, per non cadere in volgarità!   Obtorto collo ho dovuto ricredermi su questi due supposti dogmi mentre mi involavo verso Kioto in un assolato aprile. Nonostante andassi nella “solidarnosh” più estrema ( Giappone letteralmente significa “alle radici del sole“) a manifestare contro i poteri...LEGGI

L'intervista agli autori di Milano in cronaca nera 0

Lucia Tilde Ingrosso e Giuliano Pavone, ospiti di MRS, ci parlano della loro raccolta di storie sui lati più oscuri di M...

Sulla base di quali criteri avete scelto le storie di cronaca nera da inserire nel vostro libro? Abbiamo scelto le più suggestive, quelle che ci avevano colpito di più, ma anche – forse soprattutto – quelle che ritenevamo emblematiche, rappresentative della Milano di oggi. Il che non vuol dire necessariamente storie da prima pagina, anzi: lo spirito dei tempi spesso si trova nei trafiletti di cronaca. Immagino che ogni racconto sia stato frutto di un’attenta documentazione da parte vostra: quan...LEGGI

Articoli scandalosi: no al secondo figlio, sì alle storielle 0

Mentalità retrò o "involuzione" della specie?

Ho letto diversi articoli “scandalosi” su alcuni giornali di questo mese, giornali famosi che reputavo seri fino a pochi giorni fa. E’ inutile fare nomi, voglio solo dire la mia e spingere tutte le lettrici a dire la loro quando le cose non vanno. Incominciamo: il primo articolo riguarda la nascita del secondo figlio e gli effetti dannosi sulla storia d’amore della coppia, mentre il secondo è intitolato Ecco perché devi farti una storiella.   Allora, innanzitutto ci lamentiamo dell’Italia, nazi...LEGGI

Omofobia 2

La discriminazione positiva non serve. I diritti devono essere uguali per tutti

Nella Giornata Mondiale contro l'Omofobia in Italia abbiamo una notizia cattiva e una... cattiva. La cattiva notizia è che il nostro Paese registra, anche all’alba del 2011, il più alto tasso di odio contro i gay in tutta Europa. L’altra cattiva notizia è che sta arrivando una legge contro l’omofobia che crea una nuova categoria protetta. Che, non per questo, sarà più amata. Partiamo prima di tutto dalla definizione ufficiale di omofobia data dal Parlamento europeo: “Una paura e un’avversione i...LEGGI
ABOUT MONDO ROSA SHOKKING
.history .mission .chi siamo .contattaci .archivio storico

Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni