Mbeubeus: si può vivere di rifiuti?

Il documentario, in collaborazione con la Ong Fratelli dell’Uomo, denuncia il lavoro minorile nella discarica di Dakar

Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
Discarica di Mbeubeus - Photos by Andrea Foschi
 
“Cosa voglio fare? Andare in Italia a lavorare. Non so che lavori ci sono lì. Qui non ho imparato nessun mestiere. Sì lo so, per andare ci vogliono tanti soldi. È per quello che è difficile. Se fosse facile ci andremmo tutti. Lo so che quelli che ci vanno dal mare rischiano di morire, ma tanti sono andati e poi ritornati. Dipende dal tuo destino”.
Tratto da Mbeubeus


Sono sufficienti pochi secondi e la forza incisiva delle immagini per fermarsi un attimo a riflettere. E come non rimare impietriti davanti alle parole di questo estratto, riportato poco sopra?

In fondo, crea sgomento. Perché in questo documentario, da lontano, un bambino con il suo binocolo costruito con scarti e rifiuti guarda con desiderio oltre quel breve braccio di mare che ci separa, sogna l’Italia tanto quanto noi la denigriamo.

Il video, del quale riportiamo il link, si tratta di un documentario del noto velista italiano Giovanni Soldini che sostiene la campagna della Ong Fratelli dell’Uomo contro il lavoro minorile nella discarica di Dakar.

Il documentario Mbeubeus deve il suo nome alla discarica di Dakar dove attualmente vivono e lavorano circa 2.000 persone, di cui 300 sono bambini; situata nel Comune di Malika, la discarica di Mbeubeus riceve ogni giorno centinaia di tonnellate di immondizia provenienti da tutta la regione, caratterizzata da una costellazione di periferie degradate, figlie della recente e incontrollata urbanizzazione.

Il filmato, diretto e girato nel 2007 da Simona Risi in collaborazione con l’Associazione Fratelli dell’Uomo, racconta la vita nella discarica dal punto di vista dei bambini. Voce narrante è Ngor, un undicenne che tenta di sopravvivere tra i rottami e i rifiuti di quel luogo che lui chiama “Casa”.

Alla documentazione video, si affianca inoltre un reportage fotografico con scatti di Andrea Foschi, divenuto mostra itinerante, sempre con l’intento di sostenere il progetto “Contro il lavoro minorile nella discarica di Mbeubeus in Senegal”.

Fratelli dell'Uomo Onlus, organizzazione non governativa di cooperazione internazionale nata in Italia nel 1969 grazie a un’idea di Adolfo Soldini, opera in America Latina e Africa con partner locali, sostenendone i progetti riguardanti diverse problematiche, dall’accesso all’acqua e alla terra, fino ai diritti dei minori e delle donne.

In Italia Fratelli dell'Uomo svolge attività di informazione, educazione e sensibilizzazione, allo scopo  di mettere in evidenza gli stretti legami che esistono tra le problematiche del Nord e del Sud del mondo e favorire la crescita di consapevolezza e la diffusione di una cultura di solidarietà e cooperazione.
 

I lvideo integrale della durata di 14 minuti è visibile sul sito di Fratelli dell’Uomo e sul canale Youtube
Tag:  Fratelli dell’Uomo Onlus, Mbeubeus, Dakar, Giovanni Soldini, Simona Risi, Andrea Foschi, lavoro minorile, discarica

Commenti

Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni