I finalisti di Giallostresa 2014

Gran finale del festival di narrativa gialla sulle sponde del Lago Maggiore

di La Redazione

Pubblicato giovedì, 19 giugno 2014

Rating: 5.0 Voti: 6
Vota:
Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
Il 15 giugno si è conclusa la sesta edizione del festival "Stresa, un aperitivo con ..." con l'annuncio dei finalisti del premio Giallostresa 2014 da parte del direttore editoriale del Giallo Mondadori Franco Forte. A concorrere per l'ambito premio della pubblicazione del racconto vincitore sul Giallo Mondadori saranno Cristina Bellon di Induno Olona, Daniela Suvilla e  Laura Veroni di Varese, Rossana Girotto di Sesto Calende, Emiliano Pedroni di Inarzo, Andrea Dallapina di Verbania, Manuela  Mazzi di Locarno, Antonella Mecenero di Briga Novarese,  Sabrina Minetti di Milano, Emile Munch di La Spezia, Luca Romanello di Carmagnola, Giorgio Simoni di Pomarance. La scelta passa ora alla prestigiosa supergiuria composta da Franco Forte, dalla scrittrice Mariangela Camocardi e dalla traduttrice e consulente editoriale varesina Carmen Giorgetti Cima. Per leggere il racconto vincitore bisognerà attendere il numero di settembre del Giallo Mondadori. Segnalati Federico Bianchessi Taccioli di di Varese, Angela Borghi di Buguggiate, Maurizio Pellizzon di Lainate, Ione Vernazza di Barasso, Alfredo Tocchi che vive tra Milano e Porto Valtravaglia, Mario Cavigioli di Omegna, Daniele Grillo di Genova, Alberto Pizzi di Casale Corte Cerro, Walter Polli di Baveno, Alfonso Rinaldi di Suno, Renato Rizzi di Milano, Clara Scarsi di Ovada, Federico Spinozzi di Domodossola e Elena Rodella, unica stresiana a partecipare al concorso.

Hanno partecipato cinquantaquattro racconti provenienti da Piemonte, Lombardia, Liguria, Toscana, Trentino, Marche e Svizzera Italiana, scritti soprattutto da uomini, anche se la rosa dei finalisti è decisamente a prevalenza rosa.

La sesta edizione del festival letterario ha registrato una buona affluenza di pubblico, particolarmente apprezzati gli scrittori alessandrini Angelo Marenzana e Danilo Arona che era accompagnato da Edoardo Rosati con il quale ha scritto a quattro mani un medical thriller. Hanno incantato le signore del giallo in rosa, l'affascinante Elisabetta Cametti, autrice di K- I guardiani della storia, un thriller con misteri che risalgono alla civiltà etrusca e la simpaticissima Francesca Battistella che ha presentato in anteprima "Il messaggero dell'alba" (Scrittura & Scritture). Si è parlato di gialli ambientati sul lago Maggiore con la scrittrice svizzera Manuela Mazzi, che ha fatto letteralmente percorrere al suo Sir T.J. nel romanzo "L'ancora insanguinata" (Safarà) e con Umberto Longoni che ha ambientato in un misterioso albergo di Baveno "La solitudine del cigno nero" (Robin). Il giallo storico è stato protagonista di un vivace dialogo tra Matteo Di Giulio autore di "I delitti delle sette virtù" (Sperling & Kupfer) e il varesino Giuseppe Leto Barone, un vero caso letterario: notato da Newton Compton per il successo di un suo e-book auto pubblicato su Amazon, ha appena pubblicato il secondo romanzo "Il sigillo dei tredici massoni". Si è parlato di web e censura con Carlo Crudele (vignettista per Sky come Cruel) e di e book con Alessandro Bastasi, che, per il tipo di temi trattati, si è visto rifiutare da prestigiose case editrici la pubblicazione di "La scelta di Lazzaro" e lo ha pubblicato proprio con una casa editrice nativa digitale, Meme Publisher. Novità di quest'anno il seminario di traduzione dall'inglese con Laura Tasso, Sara Crimi e Michele Piumini, tra i presenti anche il grande Roberto Piumini, autore per ragazzi e traduttore a sua volta.  Gran finale con Marco Ghizzoni, esordiente di successo con "Il cappello del maresciallo" (Guanda), divertente romanzo ambientato a Boscobasso, ispirato agli avventori del bar della madre dell’autore, e con Franco Forte, che oltre ad annunciare i finalisti, ha presentato con passione le sue ultime fatiche, la riedizione della biografia romanzata di “Gengis Khan - Il figlio del cielo” e "Ira Domini" in uscita il 24 giugno, entrambi pubblicati da Mondadori. Appuntamento a settembre per la premiazione.

Il festival ha avuto il patrocinio della Città di Stresa e della Provincia VCO e si svolge in collaborazione con Pro Loco, Distretto Turistico dei Laghi, Associazione Italiana Sommelier sezione VCO, Consorzio Tutela Nebbioli Alto Piemonte, Assolo Musica, Scuola Yanez e Amanti dei libri.
Tag:  Stresa un aperitivo con…, Giallostresa, Franco Forte, Giallo Mondadori, premi letterari

Commenti

Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni