La libreria Centofiori riapre a Milano

Il 27 settembre riapre la nuova Centofiori mantenendo immutato nome, sede e anima

di Silvia Menini

Pubblicato lunedi, 24 settembre 2018

Rating: 0.0 Voti: 0
Vota:
Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
Ci sono luoghi che hanno un’anima e che si differenziano da tutti gli altri proprio per questo loro entrare nel cuore della gente. Diventa così facile percepire fin dal primo istante il loro essere speciale. La libreria Centofiori è proprio uno di questi.

Nata nel 1975, era inizialmente specializzata in psicologia e si è affermata proprio per essere la prima in città. Con il passare del tempo però, si è affermata sempre di più, decidendo così di ampliare la propria offerta per soddisfare le richieste dei clienti. Ecco così che l’insegna indipendente Centofiori inizia la sua avventura, fino a diventare non solo una delle librerie più note a Milano, ma anche un vero e proprio punto di riferimento per l’editoria italiana.

La sua chiusura aveva mandato nello sconforto molti affezionati e aveva privato la città di un presidio culturale che si era ormai affermato da molto tempo. Giovedì 27 settembre 2018 vedrà la riapertura di questo manifesto cittadino. Con l’arrivo di nuovi soci la voglia di tornare in auge ha avuto la meglio, con l’obiettivo di restituire alla comunità un luogo di valore gestito con professionalità e passione, caratteristiche che hanno sempre contraddistinto questa libreria.

L’obiettivo che si pone la nuova Centofiori è quello di promuovere la lettura con sapienza, cura, conoscenza del mondo editoriale, con una ricerca attenta per i piccoli editori di qualità senza mai perdere, però, una lucida visione sul mondo del mercato librario, per una completa condivisione con la comunità della proposta culturale.

L’alta qualità proposta è confermata dall’indubbia esperienza dei nuovi soci: Vittorio Graziani, ex responsabile della libreria Feltrinelli di Piazza Piemonte, Ada Carpi e Andrea Palombi, titolari della Casa editrice Nutrimenti, Fabio Masi, libraio de L’Ultima Spiaggia di Ventotene e Camogli e de L’Amico Ritrovato di Genova, Marco e Guido Garavoglia di Milano.

La libreria sarà diretta da Vittorio Graziani affiancato da Veronica Casati, libraia in Piazzale Dateo già nella precedente gestione, permettendo così una sinergia perfetta tra i punti di forza che nel tempo l’hanno resa l’animo cittadino, ma anche la possibilità di avere una visione d’insieme e degli strumenti propri di una grande libreria.

I 100 mq hanno subito una profonda ristrutturazione: si presenta accogliente e curata ed è divisa in tre sale dedicate alla narrativa, alla saggistica e alla letteratura per l’infanzia in cui i bambini potranno interagire con i libri in completa libertà.
Tag:  Libreria Centofiori, 27 settembre, Milano, letteratura, librerie

Commenti

Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni