Rigenerare la pelle

La beauty routine che ti fa bella: ecco come metterla in pratica correttamente

di La Redazione

Pubblicato lunedi, 4 giugno 2018

Rating: 0.0 Voti: 0
Vota:
Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci

Siamo sempre in mezzo al traffico, allo smog e alla sporcizia: a fine giornata, la pelle ci implora di trattarla meglio e di aiutarla a rigenerarsi... Ma siamo sincere: quante volte siamo troppo pigre o stanche per attuare la giusta beauty routine?

La pelle si rigenera di notte


Eppure, trattare bene la nostra pelle di sera è fondamentale, per prepararla a una notte di tutto riposo. Durante la notte, infatti, libera da ogni agente di stress, la pelle è pronta ad accogliere quei cosmetici che “fanno il turno di notte”, ovvero che lavorano mentre noi dormiamo.

Come hanno dimostrato diversi studi dermatologici, è durante la notte che tutte le cellule del corpo si rigenerano, in particolare quelle del viso. Di notte, la pelle deve autoriparare la sua barriera protettiva, reintegrare l’idratazione persa e svolgere un’azione antiossidante.

È importante, certo, dormire almeno 6-7 ore a notte, soprattutto dalle 23 alle 5 del mattino, poiché è in queste ore che si raggiunge il picco di produzione di ormoni della crescita, stimolando al massimo l’attività rigeneratrice delle cellule.

I cosmetici lavorano mentre noi dormiamo


Spesso ci chiediamo a cosa mai potrà servire utilizzare una crema giorno e una crema notte. Non hanno le stesse funzioni? Ebbene, no: non si tratta di un trucco di marketing delle case cosmetiche per vendere di più: effettivamente diversi studi dermatologici hanno dimostrato che il processo di rigenerazione diurno messo in atto dalla nostra pelle è molto diverso da quello notturno.

Durante la notte la pelle si disidrata, la temperatura cutanea aumenta a causa della dilatazione dei capillari e l’epidermide si secca. Inoltre, si attiva il processo di rigenerazione cellulare per riparare i danni causati dall'ambiente.

Come attuare una corretta beauty routine serale


Ecco allora come prendersi cura della propria pelle prima di andare a dormire. Per prima cosa, è fondamentale struccarsi e detergere per bene il viso, anche se siamo stanche. La nostra pelle ci ringrazierà. Poi è fondamentale scegliere la crema o il siero più adatto a noi: una crema antietà rigenerante per la notte, ad esempio, fa apparire la pelle al risveglio più tonica e luminosa. Se di giorno è bene applicare creme non troppo nutrienti e magari con un filtro di protezione solare, per le ore notturne sono ideali le formulazioni più ricche, anche se si ha una pelle grassa o mista.

I trattamenti più nutrienti sono infatti in grado di combattere la disidratazione notturna: stiamo parlando di creme a base di acido ialuronico, e con ingredienti che favoriscono l’azione riparatrice dell’attività cellulare, come il retinolo e le vitamine C ed E.

Per le pelli più secche e delicate, può essere utile anche utilizzare un siero notte, magari arricchito da oli essenziali. Si tratta di formulazioni particolarmente nutrienti, che favoriscono la rigenerazione cellulare e attuano al contempo un’azione antiage.

Non dimentichiamo occhi e labbra


Importantissimo ricordarsi anche del contorno occhi e labbra, dove si concentrano le rughe di espressione. Per queste zone, meglio scegliere una crema con un'alta concentrazione di ingredienti rassodanti, come peptidi e antiossidanti, proprio per un’azione antirughe più importante.

In conclusione, è sempre importante ricordarsi di attuare una corretta beauty routine serale, per risvegliarci al mattino toniche e splendenti, pronte ad affrontare una nuova giornata!

Tag:  beauty, bellezza, pelle, cosmetici, viso

Commenti

Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni