Teatro e Solidarietà. Michele La Ginestra in Mediano di spinta

Al Teatro 7 di Roma il monologo in cui Michele La Ginestra racconta la storia di un calciatore alle prese con aspirazioni, amori e sconfitte. Fino al 27 Novembre 2011

Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
Michele La Ginestra, con la regia di Roberto Marafante,è in scena fino al 27 novembre al Teatro 7 di Roma con “ Mediano di spinta”, un monologo in cui ci racconta una storia di calcio, amore e amicizia di un calciatore che si confronta con le proprie aspirazioni, i propri amori, le proprie sconfitte. Un uomo abituato ad allenarsi, sempre, costantemente, anche per scrivere una lettera.

Racconto teatrale, divertente e profondo, scritto a due mani da La Ginestra e Adriano Bennicelli, accompagnato dalle musiche originali di Antonio Di Pofi, eseguite in scena da Federica Rizzo (viola), Carla Tutino (contrabbasso) e Stefano Calderano (chitarra).

TEATRO E SOLIDARIETÀ. Lo spettacolo di venerdì 4 novembre sarà all’insegna della solidarietà per sostenere il progetto “Una goccia per l’Africa”, iniziativa di SBS per il Sociale Onlus, rivolta alla raccolta di fondi per la realizzazione di un pozzo per l’estrazione di acqua potabile in Mali.

Per ulteriori informazioni consultare il sito www.sbsociale.org e per prenotazioni - riguardanti esclusivamente la serata del 4 novembre - telefonare negli orari d’ufficio allo 06.8542732 (chiedere di Raffaella).


Dove:
Teatro 7 Via Benevento, 23 - 00161 Roma
Tel. 06.44236382 
www.teatro7.it
Tag:  Michele La Ginestra, Mediano di spinta, Teatro 7, Roma, Solidarietà, Una goccia per l'Africa, SBS

Commenti

Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni