Quanto è importante conoscere una seconda lingua?

di La Redazione

Pubblicato giovedì, 28 settembre 2017

Rating: 1.0 Voti: 2
Vota:
Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
Al giorno d’oggi, vivendo in una società per lo più multiculturale, conoscere soltanto la propria lingua madre non è più sufficiente. Riuscire a padroneggiare almeno una seconda lingua consente, infatti, non solo di intrattenere rapporti interculturali, ma consente anche di trovare lavoro più facilmente o di poter viaggiare e comunicare con maggiore facilità.

Per riuscire a padroneggiare correttamente una lingua è importante che vi si approcci fin dai primi anni di scuola. Il programma ministeriale italiano, purtroppo, non prevede un numero di ore adeguato a tale scopo per lo studio della lingua straniera. Ed è sulla base di questa mancanza che è nata la realtà della scuola bilingue. Tale scuola, privata o paritaria che sia, si caratterizza per il fatto che la lingua straniera, che generalmente è l’inglese, è molto più presente rispetto alla scuola pubblica ed è insegnata da docenti esclusivamente madrelingua.

L’obiettivo di una scuola bilingue è quello di consentire agli studenti, attraverso un processo totalmente naturale, di leggere, scrivere e parlare fluidamente non soltanto nella lingua madre, ma anche in lingua inglese. Seguendo di base il programma ministeriale italiano, lo studio delle materie principali avviene in entrambe le lingue, al fine di stimolarne un apprendimento del tutto spontaneo. La positività di questo approccio consiste nel fatto che i docenti madrelingua non si limitano a tradurre da una lingua all’altra, ma svolgono le lezioni direttamente in inglese.

La St. Philip School, nota scuola bilingue nel cuore di Roma centro, adotta il metodo pratico di insegnamento della “scuola del saper fare”, mirato a promuovere in maniera pratica l’apprendimento sia in lingua italiana sia in lingua inglese. Una scuola, dunque, dove teoria e pratica si fondono e si equivalgono. Il programma dellascuola primaria propone un percorso bilingue accanto a quello tradizionale, che prevede un potenziamento della lingua inglese, con un’offerta didattica di circa 15 ore settimanali. Il personale docente madrelingua vanta un percorso formativo di altissimo livello, garantito da una formazione ed un aggiornamento costante. Gli studenti della nostra scuola, durante il corso della giornata, svolgono lezioni ed attività extracurriculari o di gioco in entrambe le lingue. Gli obiettivi formativi di cui si fa carico la St. Philip School nella formazione primaria degli studenti, sono incentrati sul potenziamento delle competenze linguistiche, sul potenziamento delle competenze nella pratica musicale e artistica, sulle competenze scientifiche e sulla valorizzazione dell’educazione interculturale.
Tag:  scuola bilingue, lingua inglese, seconda lingua, St. Philip School, Roma

Commenti

Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni