La trasformazione della polo da uomo, un capo intramontabile

Dallo sport alla vita di tutti i giorni: la polo da uomo diventa un must have del guardaroba maschile

di La Redazione

Pubblicato martedi, 10 maggio 2016

Rating: 0.0 Voti: 0
Vota:
Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
Cambiano gli anni, cambiano le stagioni, ma la polo da uomo resta sempre un must have intramontabile del guardaroba maschile. Pratica e leggera,confortevole e fresca, la polo deve la sua fama alla grande capacità di adattarsi ad ogni outfit: per l’uomo sportivo che non vuole rinunciare a un tocco di eleganza o per l’uomo dallo stile casual che desidera essere sempre impeccabile, questo è il capo perfetto.

Indipendentemente dall’uso attuale, è di prioritaria importanza ricordare che la polo è sopravvissuta ai cambi di tendenza e alle mode passeggere e si è affermata come must have all’interno del panorama della moda uomo, sempre in evoluzione e in continuo rinnovamento.

Nata con il nome di “jersey petit piquè” negli anni venti del ‘900, essa ha impiegato pochissimo tempo per diffondersi in tutto il mondo e iniziare la sua scalata verso l’olimpo della moda. Ma a cosa dobbiamo il suo nome attuale e come erano fatte inizialmente?

Il nome di questo capo, ormai utilizzato universalmente, si deve ai giocatori di polo, sport molto in voga nel Regno Unito e praticato in sella a dei cavalli. Questi infatti erano soliti utilizzare come divisa una casacca a maniche lunghe da allacciare sul collo grazie a dei bottoni.

L’evoluzione della polo continua, poi, all’interno del mondo dello sport, e più nello specifico del tennis: sono gli anni cinquanta che vedono le maniche accorciarsi e il capo prendere le sembianze che lo hanno portato sino ai giorni nostri.

Sempre più presenti all’interno dell’universo sportivo, amato da quasi ogni uomo, le polo hanno iniziato ad affermarsi sul mercato portando le più grandi case di moda a inserirle nelle loro collezioni. La maglietta nata per lo sport esce quindi dai confini del suo cosmo per entrare negli armadi maschili. Ciò che ne fa un indumento unico ed essenziale è la sua versatilità: si può indossare con pantaloni di jeans o di cotone e, nelle giornate estive più calde, con bermuda colorati o dai colori neutri senza correre il rischio di sbagliare. 

Spesso considerate più eleganti di una normale t-shirt, ma meno impegnative della camicia, le polo da uomo rappresentano la soluzione più indicata in tutti quei contesti in cui è bene prediligere un look non troppo informale.

Le polo, da semplici divise sportive, si sono trasformate, negli anni, in un capo passepartout dell’abbigliamento uomo.  

A cura di Mariazzurra Pascali
Tag:  Polo, moda, abbigliamento maschile, sport, abbigliamento casual

Commenti

09-12-2016 - 12:37:49 - Anna
Mi piacciono gli uomini in qualsiasi polo: colorato, a tinta unita, piu' o meno http://stileo.it/uomo/abbigliamento-uomo/t-shirt-uomo/polo-uomo sono molto eleganti :-)
Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni