Shopping online: una dipendenza!

Diario di una teenager #Evesdiary

di La Redazione

Pubblicato giovedì, 22 marzo 2018

Rating: 5.0 Voti: 7
Vota:
Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
Ormai da diversi anni si può fare tutto online, shopping compreso, ovviamente!
Nell’era di Amazon e delle fashion blogger, fioriscono infatti gli e-commerce di grandi e piccoli brand, comprare un paio di pantaloni o di stivali online e vederseli recapitare a casa in pochi giorni, non è mai stato così facile.
Certo, Fare shopping online come tutte le cose ha i sui vantaggi ma anche i sui svantaggi.

Lo svantaggio più comune in assoluto è l’affidabilità del sito che si sceglie nel vasto panorama dei siti di shopping online.
Come capire se è un sito affidabile?? Personalmente mi fido molto del passa parola quindi basta che una mia amica o qualcuno che conosco abbia fatto un acquisto andato a buon fine sul sito che vorrei usare e ne sia rimasta soddisfatta. Normalmente mi fido abbastanza, anche se viene sponsorizzato da persone “famose”, perché garantiscono per quel sito e andrebbe a discapito della loro popolarità sponsorizzare qualunque cosa non affidabile.

Uno dei più grandi vantaggi è la grande libertà di fare shopping quando e dove vuoi, ti serve solo una connessione ad internet . La cosa che amo più in assoluto è il risparmio di tempo e fatica: addio code interminabile alla cassa (soprattutto durante il periodo dei saldi), grazie alle quali normalmente mi viene voglia di fuggire abbandonando gli abiti, per non parlare della fila ai camerini.
Certo ordinare qualcosa senza sapere se ci sta bene e soprattutto se non evidenzi i difetti è un'incognita che, grazie al mitico, geniale “reso gratuito” viene però archiviato e lo shopping online, considerando un lasso di tempo dilatato rispetto allo shopping nei negozi, funziona alla grande!

Ormai si può fare shopping con i social che usiamo tutti i giorni, come Facebook o Instagram ad esempio, mettendo tra le vare possibilità dei profili delle case di moda il tasto shopping. Siete curiosi di conoscere i siti che frequento di più per il mio shopping online, ovviamente oltre a E-bay, Amazon e Zalando?

Asos, è un sito dove troviamo di tutto dall’abbigliamento donna e uomo, con i corrispettivi accessori, agli arredi per la casa e anche i trucchi; da poco come grande marca dei cosmetici è arrivato Mac. L'abbigliamento? soprattutto capi stravaganti dallo stile ricercato a costi abbastanza contenuti. Asos è in assoluto il sito che utilizzo di più per lo shopping, trovo sempre abiti diversi dai classici che si trovano da Zara e h&m. La qualità prezzo è buona, vale sempre l’acquisto. Una particolarità? Su Asos ci sono marche straniere che qui a Milano non hanno il loro negozio come ad esempio?? Ovviamente i capi targati Asos, Blank NYC, Noisy Petite, Liquor n poker e tanti altri. 
http://www.asos.com/it/donna/

Shein è un sito d’abbigliamento esclusivamente femminile,per trovare i capi giusti,  basta avere pazienza, navigare, cercarli. Personalm,ente l’ho scoperto grazie ad un’ amica: come Asos anche Shein è molto facile da usare ma i prezzi sono forse leggermente più bassi. L’estivo qui, vale la pena ed ha un’ottima qualità\prezzo. Ecco qui il link: http://it.shein.com/women-dresses-c-1727.html

Sia per quanto riguarda Asos che SHein, è impossibile non approfittare degli sconti, che sono sempre molti ed estremamente convenienti. 
E Voi che siti usate per fare shopping??







 

A CURA DI EVA COVIELLO

@EVECOBÀ SU TUTTI I SOCIAL
Tag:  accessorisciarpeorecchinirossettiocchialicappelliguanti

 

Tag:  shopping, shopping online, asos, shein

Commenti

14-05-2018 - 09:06:46 - Micaela
La mia vera dipendenza online è https://stileo.it/ ogni volta che ci do un'occhiata devo comprare qualcosa.
Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni