Quattro chiacchiere con Silvia Menini

Ironico, rocambolesco e rosa (shokking). L'autrice de “La peggiore settimana della mia vita” ci parla del suo ultimo romanzo e non solo...

Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
La peggiore settimana della mia vita”, un titolo che è tutto un programma e già ci fa intuire qualcosa di questo tuo secondo romanzo. Come è nata la storia della simpaticissima Camilla?
Le prime dieci pagine sono nate un po’ da sole e, da quando i personaggi hanno preso forma, sono diventati indipendenti e, ogni volta che mi mettevo a scrivere erano loro che mi dettavano le vicende e i dialoghi. Ho scoperto ben presto che Camilla ha una indole particolare a mettersi nei guai, che sembrano proprio darle la caccia. Sarà forse la sua sfrenata fantasia o la sua particolare propensione verso la serie TV investigativa di “Castle” o qualche reminiscenza di troppo di “Occhi di Gatto”… ma la settimana che le si prospetta davanti a inizio romanzo non è certamente delle più tranquille!

Dalle tre sorelle del cartone animato Occhi di Gatto, allo scrittore-detective Castle, dell’omonima serie TV. Camilla si sente un po’ come loro – ed eccezionalmente ne veste anche i panni. Ma quanto c’è di te in lei e viceversa?
Io ero una fan sfegatata di “Occhi di Gatto” (e lo sono tutt’ora – ho scoperto che su Sky ogni tanto lo trasmettono ancora) e amo Castle alla follia. È lui il mio uomo ideale! Come Camilla sono pasticciona, viaggio con la fantasia e vorrei poter risolvere qualche mistero che mi permetta di rendere la mia vita un po’ migliore… non accontentandomi di quello che ho. A differenza mia, però, Camilla è più coraggiosa, azzarda dove io mi fermo per la vergogna, non si scoraggia di fronte a nulla e le tenta veramente tutte per non accettare un lavoro di cui non è soddisfatta e per migliorare le proprie condizioni di vita.

L’ironia è sicuramente uno dei tratti che caratterizzano il tuo stile e la trama di questo romanzo, romanzo che svela anche il tuo interesse verso un altro genere.. Hai mai pensato di scrivere un giallo?
Oh sììì! Sarebbe il mio sogno scrivere un giallo! Sono nata con Agatha Christie, sono poi passata a Sherlock Holmes, e tutt’ora leggo tutti quelli che mi capitano sotto mano. Inutile dire che ho letto con trasporto tutti i romanzi di Richard Castle! In testa avrei mille trame diverse ma non so se riuscirei poi a far quadrare tutti i tasselli del puzzle. Ma tentare non nuoce no?

Camilla e l’amore. In “La peggiore settimana della mia vita” è la migliore amica del suo ex – di cui non sopporta la nuova fidanzata – e poi compare un uomo misterioso che le fa perdere la testa. Su questo fronte non hai pensato a un seguito? Secondo me come personaggio la tua protagonista ha ancora tanto da offrire...
Il finale stesso fa presagire un seguito. E in effetti sì, ci ho pensato. Ma non so se le mie lettrici ne sarebbero interessate. Io mi sono affezionata a tutti i personaggi e mi piacerebbe vedere cos’altro hanno loro da dire e da… combinare!

Tu leggi tantissimo, e scrivi un sacco di recensioni per MRS e per il tuo blog, Il Cavalibri, dove abbini libri e vini. Quali sono i tuoi modelli tra i grandi scrittori contemporanei?
Grazie a questa mia passione che mi porta a recensire i libri che leggo, ho la possibilità di imbattermi in grandi autori contemporanei che mi impreziosiscono anche come scrittrice. Per citarne alcuni: Lucinda Riley, Simona Sparaco, Elisabetta Cametti, Chiara Moscardelli e da poco ho scoperto anche Roberto Centazzo, un giallista che scrive con quella nota di sottile ironia che ti fa amare ogni riga che si legge.

A questo punto non posso non chiederti di consigliare ai nostri lettori un vino da degustare mentre leggeranno il tuo romanzo.
Camilla e Andrea, durante la loro prima uscita ordinano una bottiglia di Falanghina da abbinare a un piatto di spaghetti vongole e bottarga. Ecco, abbinerei proprio questo vino al mio libro!

Infine parlaci dei tuoi progetti letterari. Stai scrivendo qualcosa di nuovo?
Di libri nel cassetto ne ho molti. Uno in particolare l’ho già concluso e sto cercando di capire cosa farne. E un altro in fase di avvio… ancora poche pagine in attesa di essere sviluppate!

Tag:  Silvia Menini, Rizzoli YouFeel, La peggiore settimana della mia vita, romanzo rosa, poliziesco, ebook, Occhi di Gatto, Castle

Commenti

Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni