La moda neogotica: uno stile che si rinnova

Ad Alba una mostra-concorso dedicata ai giovani stilisti che metterà in primo piano lo stile dark

Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
A cura di Maila Daniela Tritto
 

Dal 14 novembre al 14 dicembre la città di Alba, in Piemonte, si colorerà di tinte dark. Sì, perché a sfilare in passerella, saranno le modelle vestite da masche, le streghe o fattucchiere del folclore piemontese, dotate di alcuni poteri come l’immortalità, ma non l’eterna giovinezza, celebrata però nei corpi delle donne che attireranno l’attenzione e la curiosità del pubblico e degli stilisti pronti a cimentarsi nella creazione degli abiti dallo stile neogotico con i quali parteciperanno alla mostra-concorso Fashion Witch. Vestirsi da masche, un evento che avrà luogo al Coro della Chiesa della Maddalena e promosso dal Comune di Alba e dall’Ordine degli Architetti della provincia di Cuneo.

L’esposizione e il concorso completeranno il progetto Il cuNeo gotico, promosso dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo a cura di Enzo Biffi Gentili, direttore del MIAAO Museo Internazionale delle Arti Applicate Oggi di Torino.

All’evento sono invitati tutti i giovani stilisti che presenteranno una sintesi iconografica delle loro produzioni composta dai figurini, dalle fotografie e da un progetto elaborato di neogothic capsule collection. Questa di Cuneo sarà, dunque, un’occasione senz’altro importante per i giovani che desiderano inserirsi nell’ambito della moda. Nel corso della mostra verranno esposti modelli di arte tessile neogotica, esibiti nelle gallerie e nei musei, fra i quali uno paradisiaco e l’altro infernale creato dall’olandese Alet Pilon e i manichini di Wunderkammer e di Osvaldo Montalbano.

Eppure lo stile neogotico è da sempre molto apprezzato e diffuso tra i vari stilisti affermati – gli esempi sono, appunto, John Galliano, Alexander McQueen e Jean Paul Gaultier – i quali hanno più volte contribuito ad accrescerne il fascino mistico e misterioso, contaminandone tuttavia lo stesso con nuovi e diversi modelli contemporanei. Così, la donna proposta in queste varianti di moda, non solo rivela il suo lato più oscuro, bensì diventa seducente e intrigante; un’immagine, quest,a elaborata dall’evoluzione gothic e dalla comparsa, nel 1977, di un genere musicale affine.

In realtà, la tendenza riprende alcuni degli eventi storici di maggiore portata, come il Medioevo nel quale si sviluppa il fenomeno della caccia alle streghe, ma anche l’epoca vittoriana. Le tinte oscure, come il nero, il viola, il bordeaux e il rosso vermiglio, impazzano sugli abiti valorizzati dai dettagli e da una linea che non è mai unica, bensì molteplice, come quella usata per il romantic, il fetish, l’esoteric e il metal. Per questo l’espressione è fra le più amate, comprendendo inclinazioni e gusti diversi con i quali le persone intendono esprimerli mediante l’abbigliamento. Proprio come le nuove interpretazioni alle quali si assisterà durante la Fashion Witch, che sarà l’occasione per rendere omaggio alla bellezza con il nuovo profumo, Mistero, creato dalla piemontese Carmelina Guastamacchia Novembre, in perfetta sintonia con l’evento unico nel suo genere.

Sito Web per maggiori info
Tag:  gotico, neogotico, moda, stilisti, mostra, concorso, Fashion Witch. Vestirsi da masche, Alba

Commenti

Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni