QuotaD

Donne del pubblico impiego in pensione a 65 anni: è vera parità? 0

L’Unione europea ci ha intimato nuovamente di innalzare a 65 anni l’età pensionabile per le donne del pubblico impiego a...

Emma Mercegaglia, presidente di Confindustria, ha concordato con la richiesta dell’Ue al governo italiano di anticipare al 2012 l’equiparazione dell’età donne-uomini per le pensioni di vecchiaia nel pubblico impiego, sottolineando come è un passaggio naturale dettato dall’innalzamento dell’età di vita e dalla necessità di “fare cassa”. Nel pubblico impiego in Italia ci sono infatti 62 operatori su mille residenti, di cui la metà donne, contro i 39 della Germania, 50 della Francia e 70 del...LEGGI

Democrazia paritaria e Regione Lombardia: nodi da sciogliere 0

L’Associazione "Articolo 51" ha deciso di fare ricorso contro la Giunta Formigoni, composta da 16 uomini - compreso il p...

Nuova Giunta, nuovi guai, almeno così pare. L'associazione Articolo 51 presenterà ricorso davanti al TAR, motivato dalla volontà di vedere rispettati i principi di “riequilibrio tra entrambi i generi negli organi di governo” e di “democrazia paritaria” inclusi nello Statuto della Regione Lombardia, recentemente approvato (rif. articolo 11, dedicato all’ “Uguaglianza fra uomini e donne. Pari opportunità”). Angela Ronchini, presidente della neonata associazione, afferma: "Abbia...LEGGI

Ma le donne no. Davvero? 2

Liberamente ispirato al libro di Caterina Soffici

Il libro, excursus nell'Italia maschile e maschilista, nasce - come la Soffici candidamente racconta - dal dilemma esistenziale che tutti gli amanti dei giornali e della carta prima o dopo si trovano irrimediabilmente ad affrontare: buttare o no gli scatoloni di articoli e ritagli di giornale accumulati negli anni in un raptus diluito nel tempo e nello spazio? E perché non costruirci un libro, tanto per rinfrescare la memoria (corta) degli italiani e delle italiane? Dall'estero a...LEGGI

Dirigenti disperate 5

Un libro diviso in due - un po' come la vita delle donne del XXI secolo - che apre tante questioni

Chiara Lupi è direttore editoriale della casa editrice ESTE, specializzata in pubblicazioni per l'mpresa. Ma è anche una donna in carriera e una madre. Combattiva ed entusiasta, ha risposto alle nostre domande sul suo libro "Dirigenti Disperate" (Edizioni ESTE), un mix tra la teoria dei numeri e la pratica della vita quotidiana. Titolo molto accattivante. Ma le donne sono davvero manager disperate? E' giusto partire dal titolo. Perché incarna lo spirito con il quale ho voluto...LEGGI

Rai: approvazione emendamento su Osservatorio Donne 0

Comunicato di Emma Bonino e del Comitato "Pari o dispare"

Roma, 18 maggio '10 Accogliamo con soddisfazione la notizia dell'approvazione dell'emendamento al contratto di servizio Rai per l'istituzione di un Osservatorio indipendente contro gli stereotipi di genere, intanto nel servizio pubblico radiotelevisivo. Proprio questa mattina Emma Bonino e "Pari o dispare", insieme a diversi parlamentari tra cui tra cui Marco Beltrandi (Radicali PD), Francesca Marinaro (PD), Maria Ida Germontani (PDL), Vittoria Franco (PD), Giovanna Melandri ...LEGGI

Pari o Dispare 1

Intervista a Serena Dinelli, coordinatrice per il comitato "Pari o Dispare" del gruppo di lavoro "Donne, media, comunica...

Pari o Dispare nasce come comitato impegnato nel contrasto agli stereotipi di genere. Abbiamo intervistato Serena Dinelli, colei che guida il gruppo "Donne, media, comunicazione", in questo momento particolarmente impegnata sul fronte RAI con la richiesta di un osservatorio sulle discriminazioni di genere. Come nasce Pari o Dispare e quali obiettivi si pone? L'idea è nata mentre l'Italia stava recependo la Direttiva Europea 54 sulla parità donne/uomo nel lavoro (finalmente! l...LEGGI

2010 a favore della povertà 0

Lottare contro significa lottare a favore. Se avessimo voluto davvero voltare pagina avremmo avuto l'anno europeo "PER l...

Proprio nell’anno europeo contro la povertà e l’esclusione sociale, il confronto tra due spot che promuovono l’iniziativa comunitaria ci può dare l’idea di quanto in realtà ci sia un amore morboso dentro questi problemi. Lo spot spagnolo è stato il primo ad uscire anche in ragione del fatto che la Spagna era di turno alla Presidenza UE al momento dell’avvio della campagna. Protagonista una donna, ambientazione supermercato, nessun dialogo, solo la voce del pensiero della cons...LEGGI

Aggiornamenti dal porco mondo 0

Cronache e tendenze dal fiorente mercato della pornografia

Il mercato della pornografia non è mai in crisi. In continuo aggiornamento, rimane sul pezzo e trae spunto dalla realtà. L’ultima tendenza, diventata ormai un must, visto il crescente interesse degli appassionati del genere, sono i film che hanno come trame strupri e violenze. Saverio Tommasi, di professione attore e autore di spettacoli teatrali, ha deciso di girare una breve video-inchiesta in cui cita case di produzione e registi ideatori di questo nuovo genere tanto in voga tra i cinef...LEGGI

Donne 2.0 1

Francesca Sanzo è una delle ideatrici, insieme a Silvia Cavalieri e a Stefano Castelli, del progetto e “contenitore di g...

Donne pensanti Resistenza attiva. La scelta di questo nome è un contrasto molto forte rispetto all’immagine della donna stigmatizzata dai media. Lo stesso vale per la pagina sul vostro blog “Non è perché siamo brutte”. Donne che pensano e che non sono brutte. Ma chi sono queste donne? Il nome è ovviamente provocatorio. Tutte le donne sono pensanti, solo che alcune cedono al modello che ci vuole prima di tutto corpo e poi pensiero. “Non è perché siamo brutte” vuole rispondere ai tanti ...LEGGI

È l’ora delle ragazze Alfa 0

Valeria Palumbo è giornalista, caporedattore centrale de L’Europeo e storica delle donne. Nel suo ultimo libro, L’ora de...

Questa intervista dimostra come e quanto la giornalista abbia le idee chiare sul mondo femminile, la sua storia e il suo futuro. E, non da ultimo ("Ancora?"), lancia una bella sfida alle donne del nostro paese: siate cittadine consce dei vostri diritti. Non solo, ma ne detta anche la ricetta. Il suo ultimo libro si apre con un primo capitolo a mio parere sorprendente intitolato “Le donne non hanno patria”. Lo sono anche le donne italiane, che ad oggi passano alla storia come le c...LEGGI
ABOUT MONDO ROSA SHOKKING
.history .mission .chi siamo .contattaci .archivio storico

Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni