Il nuovo trend del welfare in azienda

Stop agli asili nido, largo ai nonni

Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
Insieme a diverse grandi aziende, Valore D – Donne al vertice per l’azienda di domani, ha iniziato un nuovo tavolo di lavoro all’interno di “welfare lab”. Delle 61 aziende facenti parti dell’associazione per la valorizzazione della leadership al femminile, ben 35 hanno deciso di partecipare a questa iniziativa.

Si tratta di trovare nuove soluzioni e best practice esportabili su tutto il territorio nazionale, per venire incontro, anche in tempi di crisi, alle esigenze dei propri dipendenti nella cura dei genitori anziani.

Si sa, con tutti i tagli che ci sono stati e considerando il momento che tutti stiamo vivendo, l’espansione dell’ asilo nido aziendale, fiore all’occhiello di alcune realtà industriali italiane, ha subito dei notevoli arresti. Resta di fatto solo un lusso a cui poche lavoratrici italiane possono attingere.

Emerge invece la possibilità di sostenere un nuovo tipo di welfare aziendale, mirato ad aiutare i propri dipendenti nella gestione dei genitori anziani. Quali sono stati i fattori determinanti di questa scelta? In primo luogo le crescite oramai da anni in forte calo. Seguono l’invecchiamento della popolazione e la crisi che ha portato alla drastica riduzione dei fondi pubblici per i sussidi sociali. E infine la politica che, con la riforma delle pensioni, ha spinto in una direzione ben precisa.  

Un cambiamento è all’orizzonte: dall’asilo per i bimbi a un "asilo per i nonni". E’ bene sapere che in Italia soprattutto le donne spesso abbandonano il lavoro non solo per l’arrivo di un figlio ma anche perché si fanno carico di tutte le cure necessarie all’assistenza dei propri familiari anziani.

Tuttavia, visto la numerosa partecipazione di grandi aziende al dibattito proposto attraverso “welfare lab”, sembra che questa sia una sfida fortemente condivisa e che, forse, raggiungerà presto un traguardo. Ce lo auguriamo tutti.
Tag:  welfare aziendale, valore D, welfare lab, assistenza anziani, invecchiamento

Commenti

Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni