Nasce Difesa in Rosa. Lo sport contro la violenza sulle donne

Il 19 Luglio a Milano, gli Assessori Paola Bulbarelli e Antonio Rossi, hanno parlato del progetto e dell'importanza di imparare a difendersi

Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
Photos by Simona Chioccia
Il 19 luglio, a Milano, a Palazzo della Regione, si è tenuta un'importante conferenza dedicata a Difesa in Rosa, progetto fortemente voluto dagli Assessori Regionali Paola Bulbarelli e Antonio Rossi, al fine di realizzare iniziative atte a contrastare il fenomeno della violenza contro le donne, anche attraverso lo sport.

Antonio Rossi ha spiegato che la Regione è molto attenta a questo problema purtroppo sempre attuale, ma avendo il Comune smesso di finanziare il progetto, si è dovuto procedere con mezzi propri, estendendo comunque a tutta la Lombardia e a tutte le donne corsi per apprendere nozioni e tecniche di difesa personale.

Paola Bulbarelli si è detta molto preoccupata, poiché le regioni italiane del nord detengono il triste primato di questo genere di violenza, i dati nazionali riportati sul sito del Ministero riferiti al 1522 (num. nazionale Antiviolenza), infatti, sottolineano che la Lombardia si trova al secondo posto per numero di chiamate. Su 26.000 quasi l'8% sono partite proprio da qui. La prima regione è invece il Lazio col 9%.

Una delle prime cose da fare per invertire questo trend è perciò quella di allargare la rete dei centri antiviolenza. Ha spiegato la Bulbarelli: - Siamo molto indietro rispetto a quanto accade in Europa, dovremmo infatti averne oltre 200, e invece nel contiamo solo 16. Questi Centri rappresentano il primo momento di contatto per le donne maltrattate e, quindi, hanno un'importanza notevole proprio nell'immediato -.

Il Progetto sviluppato sarà affidato alla FIJLKAM (Federazione Italiana Judo Lotta Karate Arti Marziali), unica Federazione abilitata dal CONI a erogare corsi di questo genere.  Le lezioni si terranno due volte alla settimana per un totale di 8 volte, a partire dal 2 settembre a Milano, e dal 4 settembre negli altri capoluoghi.

Per le iscrizioni basta chiamare il Numero Verde 800 149 659, che funziona da telefono fisso.

Il fenomeno della violenza sulle donne è enorme, infatti risulta essere la prima causa di mortalità in Europa dai 16 ai 44 anni.Nel 2012 sono state 124 le donne uccise, e 47 i tentativi. Nel 2013 sono già 65 gli omicidi, una vittima ogni 2,5 giorni.

Un fenomeno davvero troppo diffuso, spesso all'interno dei nuclei familiari, solo apparentemente confortevoli e sicuri. Lo sport forse non potrà risolvere questa piaga, ma certamente aiuterà le donne a proteggersi, nonché a prendere coscienza di sé e del proprio corpo, diminuendo la paura.


Difesa in Rosa
Per i corsi tenuti da FIJLKAM: 800 149 659
Tag:  Difesa in rosa, Regione Lombardia, violenza sulle donne, sport, FIJLKAM-Federazione Italiana Judo Lotta Karate Arti Marziali, Ass. Paola Bulbarelli

Commenti

Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni