Racconti di..vini

Rosso Conero, un vino che sa di mare e di monte 4

Tre realtà mostrano finezza e struttura nei vini contesi tra il Monte Conero e le sue coste

Il Monte Conero rappresenta da secoli, forse millenni, un riferimento paesaggistico della costa adriatica ma non solo: i vini derivanti da questa piccola, quanto conosciuta zona vitivinicola è influenzata dalle microcondizioni climatiche, morfologiche, pedologiche ed espositive che caratterizzano le pendici del monte. In questo contesto, una varietà in particolare è riuscita ad adattarsi meglio delle altre, donando risultati eccellenti: il Montepulciano. Considerato nel panorama italiano ...LEGGI

Rubina Brut Rosé, le bollicine che non ti aspetti 2

Una bollicina vestita di rosa shokking ci accoglie con una carezza sensuale, inaspettata e piacevolmente fresca.

Monte delle Vigne, ormai assodata realtà vitivinicola dell’appennino parmigiano, ha prodotto uno spumante rosato dal colore meraviglioso. L’azienda vinifica diverse etichette di interesse, come la Malvasia Callas, sensuale nei profumi e docile al palato, e il Rosso Nabucco, ricco assemblaggio di Merlot e Barbera da medio invecchiamento, ma a catturare la nostra attenzione è soprattutto lei, Rubina. Unica nelle sue sfumature e nella vivace tonalità, questo Brut Rosé colpisce perché insolita...LEGGI

Barolo Riserva Conterno 1937, appunti di un incontro 0

L’uva Nebbiolo nella sua massima espressione, a Barolo, meraviglia ancora il nostro palato e la nostra mente.

Il Nebbiolo si è assestato come pochi altri vitigni in una zona specifica piuttosto limitata (se consideriamo la Valtellina come satellite delle più rinomate Langhe piemontesi) a differenza di molti vitigni a bacca rossa che nel tempo e nello spazio hanno conquistato la nostra penisola. Di recente ho avuto la possibilità di assaggiare un Barolo Riserva di Conterno 1937, e nel cercare di comprendere questa magica bevanda, la mente scorre e scappa a rivivere quei momenti, a immaginare una r...LEGGI

Gocce di Vinitaly 2010 2

Aspettative e riscontri dall’evento italiano del vino

Ogni anno, da molti anni, Verona nelle prime giornate di primavera, si appresta a celebrare la capitale indiscussa dell’enologia italiana ed internazionale. Ogni anno da molti anni le aspettative per questo evento vengono a maturare nei mesi precedenti, nella programmazione di incontri e degustazioni. La voglia di partecipare si faceva sentire già da qualche settimana e incuriosiva immaginare chi avremmo incontrato. Vinitaly è una grande fiera e come tutte le fiere stanca da morire, tr...LEGGI

Sangiovese Domus Caia 0

A lezione di portamento

L’azienda Ferrucci, fondata nel 1932 e oggi in mano alla figlia Ilaria, si trova a Castelbolognese di Ravenna, dove la Via Emilia traccia il confine tra la pianura e l’inizio delle colline appenniniche. Si narra infatti che la cantina sia stata ricavata da una stalla di epoca romana utilizzata per lo scambio dei cavalli. Nei 15 ettari vitati di proprietà vengono coltivati Sangiovese, Albana, Malvasia e Trebbiano. Da anni l’azienda gioca un ruolo importante nella produzione di qualità regional...LEGGI

Etna Rosso, vino di fuoco e ghiaccio 0

L’Etna del bicchiere, nell’immaginario collettivo, ricorda aridità, sabbia nera, pietre laviche, calore e fuoco ma non solo questo. Etna vuol dire anche eleganza, leggerezza, neve, ghiaccio e correnti fredde. In questo contesto, in un luogo che si differisce molto per condizioni climatiche dal resto della Sicilia emergono vini dalla personalità unica e dalle caratteristiche assolutamente originali. Etna è la montagna vera, con le difficoltà operative che ne conseguono ma anche un clima dal...LEGGI
ABOUT MONDO ROSA SHOKKING
.history .mission .chi siamo .contattaci .archivio storico

Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni