Nuovi orizzonti dell’abbinamento cibo-vino di Claudio Modesti

Un libro per tutti gli appassionati di vino… o per chi è solo curioso

Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
Courtesy of Hacca edizioni
Chi pensava di sapere già tutto sull’abbinamento cibo-vino si dovrà ricredere. Nuovi Orizzonti dell’abbinamento cibo-vino e il declino della barrique offre infatti una visione innovativa in merito alla conoscenza del vino.

Claudio Modesti, avvalendosi dei suoi studi di Chimica e di parametri prettamente scientifici, ripercorre in maniera nuova la sperimentazione del gusto, apportando riflessione alternative sull’abbinamento cibo-vino.

Sfruttando infatti le recenti acquisizioni scientifiche in ambito dell’analisi sensoriale, propone un nuovo modo di degustare e abbinare il cibo e il vino, facendo riferimento sia alla concordanza sia alla contrapposizione delle sensazioni, nonché in base alla consonanza tra le famiglie di profumi.

Per spiegarre quest'ultimo parametro, l’autore afferma che un eccellente abbinamento è raggiungibile quando c’è assonanza tra le famiglie dei profumi espresse dal cibo e dal vino perché, in questo caso, “si ottiene incremento dell’intensità e della persistenza del gusto con ridondanza delle sensazioni finali, del finale di bocca”.

È certamente un volume da leggere non superficialmente e, forse, i non addetti ai lavori faranno un po’ di fatica a comprendere alcuni concetti, ma certamente vale la pena leggerlo, anche solo per avvicinarsi (e appassionarsi) al mondo del vino.

Claudio Modesti è presidente della commissione di degustazione regionale A.I.S. Marche e sommelier.


di Claudio Modesti
2012, Edizioni Hacca
pp. 156  
Prezzo di copertina € 22,00
Tag:  Nuovi Orizzonti dell’abbinamento cibo-vino e il declino della barrique, Claudio Modesti, Hacca edizioni

Commenti

Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni