Shokking Music

I Raveonettes si tingono di nero 0

Con Raven in the grave il duo si allontana dalle sonorità pop per abbracciare quelle più dark

Lo annunciano già con la copertina di Raven in the grave: questa volta i Raveonettes esplorano un universo più oscuro rispetto ai territori onirici ai quali ci avevano abituati. Allontanatisi dalle melodie leggere del precedente In And Out of Control, pubblicato nel 2009, ora il duo danese, composto da Sune Rose Wagner alla chitarra e voce e da Sharin al basso, chitarra e voce,si dedica ad un lavoro meno immediato e più impegnativo, anche per l'ascoltatore. A quest'ultimo la possibilità di giudi...LEGGI

Cheyenne, Alex e Ylenia: le vj in rosa di Match Music 0

Su Mondo Rosa Shokking, le tre bellissime vj della famosa emittente televisiva musicale, si raccontano, parlandoci della...

Francesca Riveda, in arte Cheyenne, è nata a Verona dove vive tutt'ora alternandosi con Milano. Porta sempre con sé come portafortuna una reggetta bianca (di quelle che si usano solitamente  per imballare i giornali). Il suo film preferito è Kill Bill 2 e i suoi attori Monica Vitti e Mariangela Melato per la loro intensità e versatilità, Vincent Gallo e Vincent Cassel, senza bisogno di spiegazioni.. I suoi hobby sono leggere, vedere film, la palestra, la sauna, le pulizie di casa e lo shopping. ...LEGGI

Ritorna il pop sognante delle Vivian Girls 0

Share the Joy conferma la formula vincente del terzetto newyorkese

Di certo le Vivian Girls non hanno l'aspetto delle rockstar. Ma l'apparenza inganna: se anche non hanno (ancora?) conquistato le vette delle classifiche, il trio può comunque vantare un discreto seguito, innanzitutto nel circuito garage pop di Brooklyn, che però si sta allargando ed espandendo anche all'estero. C'è sempre un certo atteggiamento nei confronti delle formazioni tutte al femminile, come se solo per questa caratteristica dovessero essere considerate una categoria a parte nel mondo de...LEGGI

Mille toni di grigio e di verde nel nuovo album di Julia Kent 0

Il seguito di Dealy conferma le spiccate abilità evocative della violoncellista

Il suo primo album solista, Dealy, era (già dal titolo) incentrato su un tema curioso: gli aereoporti, tra cui i principali europei che avevano dato il titolo ad ogni brano contenuto nel disco. Una sorta di variante su quella ormai tradizionale 'musica da ascensore' che da anni va tanto di moda. Del resto tutta la carriera di Julia Kent si può considerare come una splendida variazione sul tema: difficile trovare altri violoncellisti che si lanciano nella composizione di musiche a cavallo tra la ...LEGGI

Seasons of my Soul, il brillante esordio di Sarah Joyce 0

La giovane cantante inglese Sarah Joyce, in arte Rumer, racconta le stagioni della sua anima

Il 2011 sembra l'anno delle rivelazioni canore al femminile: dopo Adele e Anna Calvi, un'altra cantante si prepara a conquistare l'Europa a suon di blues e soul. In Inghilterra, Sarah Joyce, in arte Rumer, si è già aggiudicata il disco di platino. In Italia il suo album, Seasons of my Soul, ha avuto un esordio un po' in sordina, ma sta piano piano conquistando anche gli appassionati di musica del Belpaese. Il grande pregio di Seasons of My Soul non sta solo nelle doti vocali della cantante, che ...LEGGI

Dum Dum Girls, dalla California alla Sup Pop 0

Dopo I Will Be, l'Ep He Gets Me High conferma che le quattro ragazze sanno fare rock

Sono spuntate fuori l'anno scorso, più o meno dal nulla, con I Will Be, un album che ha ci ha riportati indietro nel tempo di quasi una ventina d'anni, quando il rock era più sporco e più rumoroso. Non a caso, l'etichetta che ha deciso di puntare su queste quattro belle californiane è la Sup Pop, la stessa che ha aperto le porte a band del calibro di Nirvana, Soundgarden e Mudhoney. Lo scorso mese, il quartetto, ha pubblicato un nuovo ep dal titolo He Get Me High: appena quattro canzoni, nemmen...LEGGI

Carlotta Ferrari: una compositrice all'epoca dell'Unità d'Italia 0

L'autrice che aprì le porte della musica alle donne italiane

La storia dell'arte è ricca di dipinti di ogni epoca raffiguranti donne impegnate a suonare l'arpa, il clavicembalo, dilettare gli ospiti col canto nei salotti nobiliari e borghesi. Perchè allora oggi le composizioni più note sono tutte a firma maschile? Dove sono le grandi compositrici del Settecento, dell'Ottocento, del Novecento? Gino Parin - NotturnoLa risposta non è semplice; certamente le donne potevano fare musica, diventare delle grandi cantanti d'opera, insegnanti di musica. Ma per mo...LEGGI

IMAFestival. Il Cibo e la migrazione nelle parole di Simone Tomassini 2

Il giovane cantautore si esibirà insieme al duo di jambeisti Bencady Percussions durante il pomeriggio dedicato alla mus...

Karin: Se dovessi scrivere un testo su un migrante, come lo penseresti? Simone: Il titolo potrebbe essere "Via vai di emozioni" perché credo che una persona che abbandona la propria terra per andare in un posto sconosciuto lascia delle emozioni in quel posto per trovarne e sentirne altre nell'altro.   K: Qual è il piatto tipico che preferisci e di quale paese? S:Ovviamente la Pizza e ovviamente italiana. K: Hai avuto modo di suonare o conoscere musicisti che ti hanno raccontato la loro esperien...LEGGI
ABOUT MONDO ROSA SHOKKING
.history .mission .chi siamo .contattaci .archivio storico

Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni