Sport in Rosa

Caro Milan ti lascio, è la vita 0

La vecchia guardia rossonera abdica, il futuro chiama

C'è chi chiede le tre stelle e chi le tre stelle le ha già avute. Nessuna polemica o sterile sfottò - sul dibattito terza stella mi sono espressa giorni fa e ci sarà tempo e modo di riesumarlo all’occorrenza - ma semplice spunto fornitomi dal tweet di un tifoso milanista nel giorno dell'addio al rossonero, dopo Sandro Nesta, di Gennaro Gattuso e Filippo Inzaghi. La riconoscenza è croce e delizia del calcio. Ritengo eccessive le remore di società che, incapaci di concludere dignitosamente logori...LEGGI

Nel buio una luce. Federica, non sei sola 0

Un lavoro e il quinto figlio in arrivo danno una speranza alla vedova di Bovolenta

A come Amore. A come Alessandro-Arianna-Aurora-Angelica. A come Andrea, se sarà maschio. La protagonista di questa storia è Federica Lisi, ex pallavolista nonché vedova di Vigor Bovolenta, il centrale trentasettenne scomparso lo scorso 24 marzo a Macerata nel bel mezzo di una partita di pallavolo. Una morte, la sua, che ha spalancato le finestre di una primavera drammatica per lo sport italiano, colpito poche settimane dopo da un'altra tragedia, la scomparsa di Piermario Morosini. La perdita d...LEGGI

Siamo uomini, non animali 1

Delio Rossi, allenatore della Fiorentina, alza le mani su un suo giocatore in panchina

Siamo uomini, non siamo animali. Qualcuno lo spieghi cortesemente a Delio Rossi. Quanto avvenuto mercoledì sera al Franchi di Firenze è, a dir poco, incredibile.   Siamo al minuto numero 32 della prima frazione di gioco di Fiorentina-Novara, terzultimo turno di un campionato che ha rimescolato per l'ennesima volta le sue carte. La Viola è sotto di due reti contro un Novara con un piede e mezzo nella fossa. Serve infatti una particolare combinazione di risultati per lasciare accesa una minuscola ...LEGGI

Non dire gatto se non ce l'hai nel sacco 3

La Juventus rivendica la terza stella, quando mancano 4 giornate alla fine e tutto è ancora possibile

Chi si meraviglia ancora dell'opinione che il resto del mondo ha dell'Italia è un pazzo. Lo è guardando a problemi e situazioni decisamente più critiche e rilevanti di tutto ciò che ruota attorno al pallone, lo è nel microcosmo calcio.   Noiosa, forse. Tifosa, anche. Illusa e sognatrice, sicuramente. A me non disturba discutere ancora oggi di Calciopoli, perché è facile chiudere e riaprire cassetti a piacimento. E questo cassetto, Inter da una parte e Juventus dall'altra, finiranno per spaccarlo...LEGGI

Quando il silenzio vale oro 0

Deve esistere un'intimità nel dolore, che non è possibile violare

"Disgustato dai funerali in diretta e in esclusiva", commentava a ragione sul proprio canale Twitter questa mattina Stefano, riferendosi alla cerimonia funebre di Piermario Morosini trasmessa in tv.   Nelle ultime ore mi sono chiesta più e più volte quale debba essere il confine oltre il quale un giornalista non dovrebbe spingersi. Pur premettendo, e ben sapendo, quanto sia difficile trovare i modi, le parole giuste - sempre che esistano - per raccontare la realtà nella sua spietatezza, deve esi...LEGGI

Non puoi capire, il calcio è cuore 0

Fango e scommesse nel calcio odierno. E un esempio, Piermario Morosini

"Non puoi capire". Ho smesso di contare le volte in cui mi sono innervosita perché zittita da questa tagliente sentenza. Mi succedeva spesso in passato, e ho sempre pubblicamente, e neanche troppo velatamente, mal giudicato la presunzione della critica a priori. Ma adesso anch'io comincio a ergermi a giudice del non giudizio. Quando l'IO tifoso viene a galla lo fa in maniera scomposta, talvolta spiacevole, ma pur sempre appassionata. La professione che ho scelto richiede un'ovvia - ma non scont...LEGGI

Ringhio is back: bentornato Gattuso 0

Gennaro Gattuso torna in campo dopo otto mesi, mentre Eric Abidal deve affrontare una nuova battaglia

Dopo averlo sostenuto e incoraggiato a superare il lunghissimo stop forzato dai campi di calcio ma, soprattutto, mesi di diagnosi errate, cure al cortisone e la paura di non recuperare pienamente la vista, è il momento di applaudirne il ritorno. Ringhio is back.   Gennaro Gattuso torna a calcare il prato verde, quello del Bentegodi di Verona, dopo un'assenza di otto mesi, trascinando per ben 62 minuti il suo Milan a una vittoria fondamentale di questi tempi. Se il sabato pre-pasquale aveva fatto...LEGGI

Milan, bandita la maglia nera. Quanta superstizione! 0

Lo sport e la superstizione, l'ultima in casa rossonera

La superstizione. Teoria dei creduloni o una credenza da rispettare? Dal gatto nero, passando per venerdì 17, fino ad arrivare a vere e proprie fissazioni, alcune piuttosto singolari.   Cornetti, amuleti, ossessioni cromatiche: questo e molto altro anima da sempre gli spogliatoi del pallone, in Italia come all'estero. In Spagna è nota la mania di Iker Casillas, portiere e capitano del Real Madrid e della nazionale iberica, di indossare le calze al contrario. Nel suo cammino verso la porta, Iker ...LEGGI

Filippo, quando il calcio è di tutti 0

Il lato più bello, ingenuo e genuino del calcio negli occhi di Filippo, Samuele e Alice

Fai il lavoro che ti piace e non lavorerai un solo giorno in tutta la tua vita.  Verissimo. Rendere il proprio hobby, la passione per noi più grande, una professione è fortuna di pochi e per pochi. Scrivere mi riempie la vita, scrivere di calcio mi fa sentire una donna e una giornalista fortunata. Soprattutto quando mi capitano tra le mani storie belle e divertenti come quella che da venerdì impazza su giornali, televisioni e siti web. La storia di Filippo, diventato celebrità grazie allo stris...LEGGI

San Valentino e la favola di Annie Chandler 0

Con una proposta così, la risposta non può che essere sì

Lo riconosco, il mio modo di approcciare lo sport, il calcio in particolare, mi fa spesso apparire poco femminile agli occhi degli altri. Ma la mia è solo una corazza, dietro la quale si cela una giovane donna carica di sogni, speranze, e di un romanticismo esasperato che la fa commuovere per film, romanzi, e ancor di più spaccati di vita reale.   Non sono troppo legata alle ricorrenze imposte, ma nemmeno mi ergo a portavoce del filone di polemica gratuita dell'anticelebrazione forzata. Che si t...LEGGI
ABOUT MONDO ROSA SHOKKING
.history .mission .chi siamo .contattaci .archivio storico

Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni