Cacio e pepe di Alessandro Borghese

La vita dello chef Alessandro Borghese raccontata attraverso 50 ricette

di Laura Argelati

Pubblicato giovedì, 29 novembre 2018

Rating: 5.0 Voti: 6
Vota:
Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
Courtesy of Solferino Libri
Chiunque ami cucinare, riversa nei piatti che prepara qualche elemento del proprio passato e della propria storia: una ricetta della mamma o della nonna, un comfort food, un ingredienti legato al luogo di provenienza.

Non fanno eccezione i grandi chef e nel volume “Cacio e pepe” edito da Solferino lo chef Alessandro Borghese ha racchiuso cinquanta ricette del suo passato e del suo presente: quelle dei genitori e della moglie, quelle care alle sue bambine e quelle della sua società AB Normal.

Ogni capitolo è dedicato ad una delle basi della sua vita, ciascuno con una lunga e appassionante introduzione narrata: il padre Gigi, la madre Barbara Bouchet, la moglie Wilma, le piccole Arizona e Alexandra, la AB Normal. Tra le cinquanta ricette si va dai piatti semplici e poveri come la pasta e patate del padre a quelli più ricercati e raffinati legati alla moglie tra cui i paccheri all’aragosta, dai grandi classici della tradizione italiana come i tonnarelli cacio e pepe di Alessandro o lo strudel di mele della signora Bouchet a ricette moderne e accattivanti come il mini hamburger di ceci per conquistare il palato delle figlie.

Gusto, salute, modernità, tradizione, creatività, storia si intrecciano tanto nelle ricette del libro quanto –e soprattutto- nella cultura gastronomica di Alessandro Borghesedando vita ad un volume altamente autobiografico in cui lo chef si mette a nudo con schiettezza, ironia e passione.


28 ottobre 2018, Solferino Libri
Pagine 240
Prezzo di copertina €20,00
Tag:  Cacio e pepe, Alessandro Borghese, Solferino Libri, Ricette, Cucina italiana, Chef, Barbara Bouchet, Tradizione, Creatività

Commenti

Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni