Lo zafferano è meglio del prozac di Bernard Fontanille e Marie-Laurence Grezaud

Come trarre beneficio psicofisico da ingredienti e alimenti che la natura ci offre

Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
Courtesy of Sterling&Kupfer
E’ risaputo che certi alimenti o ingredienti siano particolarmente indicati per il nostro benessere psicofisico, ma quali sono davvero i cibi capaci di regalare benefici e serenità?

Nel loro volume “Lo zafferano è meglio del Prozac” edito da Sperling & Kupfer, Bernard Fontanille e Marie-Laurence Grezaud ci illustrano in che modo ciascuna sostanza influenza il nostro equilibrio psicofisico e una serie di alimenti e le loro proprietà benefiche del tutto naturali.

Pomodori, sardine, avocado, uova, cavoli, grano saraceno, frutti rossi, noci, barbabietole, cioccolato, lenticchie, banane, cetrioli, erbe aromatiche e spezie: ognuno di questi apporta al nostro organismo vitamine, minerali, fibre svolgendo azioni antiossidanti, antinfiammatorie, antitumorali, antifungine, antistress, antidepressive.

L’assunzione di ciascuno di questi alimenti regala quindi non solo un’esperienza di gusto, ma anche un’iniezione di benessere di origine totalmente naturale.

A completare la ricca panoramica su alimenti, proprietà e aneddoti, anche sfiziose ricette per gustare al meglio i benefici che la natura ci offre.

Umore, memoria, sonno e concentrazione trarranno beneficio dell’utilizzo di questi ingredienti e cibi, aiutando il nostro organismo a essere in forma giorno dopo giorno.

Bernard Fontanille è specializzato in medicina d’urgenza e si è dedicato a missioni umanitario in tutto il mondo. Marie-Laurence Grezaud è una giornalista che si occupa di salute, benessere e alimentazione.


Marzo 2017, Sperling 6 Kupfer
pag. 256
prezzo di copertina €18
Tag:  Lo zafferano è meglio del Prozac, Bernard Fontanille, Marie-Laurence Grezaud, Sperling & Kupfer, Benessere, Alimentazione, Proprietà benefiche

Commenti

Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni