Avanti, Marsch! Sull’Attenti! Riposo..

Lo stile military che colpisce nel segno. E seduce

di Dea Mazzilli

Pubblicato giovedì, 21 ottobre 2010

Rating: 3.7 Voti: 6
Vota:
Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci

In questo numero vi voglio mettere in riga , quindi scattare ed ascoltare la sottoscritta che non può fare altro che consigliarvi per il meglio!

Perdonatemi l’introduzione tanto cruenta ma me la sono studiata appositamente per voi fashion victim, che in quest’inverno 2010/2011 indosserete giacche ricche di alamari, pantaloni con i tasconi e camice con mostrine proprio come dei veri generali. Anzi, delle splendide generalesse!

Le passerelle hanno messo in marcia outfit militari senza dimenticare un pizzico di femminilità conferito da tessuti e dettagli glam che fanno impazzire. Le giacche si strutturano grazie a spalline rigorose e squadrate, il velluto ed il fustagno spadroneggiano accostati all’ormai onnipresente blu e all’immancabile black. Il particolare perfetto che trasforma ed impreziosisce il capo è dato dalla martingala che trasforma la giacca in una sorta di “giubba” sexy ed accattivante.

Dettaglio by night: abbinate un leggins in pelle, oppure date un tocco bon ton con un pantalone black in raso. I gioielli, decisamente maschili, come fascette in argento e piastrine militari arricchiranno lo stile; omettete gli orecchini e puntate sul viso con il make up che sarà decisamente strong grazie ai toni del nero e del marrone.

Siete delle fan del jeans? Indossateli rigorosamente scuri e a sigaretta, abbinando un tronchetto altissimo e scamosciato.

Passiamo al pantalone military da scegliere tra i modelli con i tasconi e quelli a vita alta con pinces infilati dentro gli stivali. Prediligendo poi un tessuto impalpabile come la seta (must dell’inverno ndr) il nostro amato calzone si apparirà lussuoso e sregolato.

Accostate una canotta semplicissima bianca in cotone e giocate con i colori dell’autunno come il verdone, il marrone o stupite col mimetico. E se la serata lo permette osate mixando un tocco animalier con lo smanicato in pelliccia.
Per il trucco, lo smoky-eyes farà ancora una volta al caso vostro!

Se siete amanti della camicia abbandonate il classico optando per il modello con i taschini, in lino oppure in canvas, arrotolate le maniche, abbinate un pantalone comodo e infilate un cuissardes in pelle lucidissima. Raccogliete qindi i capelli in uno chignon appena accennato, trucco leggero e mascara in dosi massicce, come solo la sottoscritta non smetterà mai di suggerirvi.

E.. dulcis in fundo, quando i primi freddi si faranno sentire occhio al cappotto doppio petto dalla struttura asciutta e pulita, purché completo di bottoni a volontà e dei già citati alamari e mostrine!

Orsù, gloria a voi mie piccole discendenti di Napoleone, siamo testè giunte al termine di questa battaglia. Ma non della guerra! Perché, come disse Catone: “appena le donne saranno equiparate a noi saranno superiori”.

Adesso rompete pure le righe, amiche di MRS.

 


Tag:  Stile militare, autonno/inverno 2010/11, mimetico, cuissardes, doppio petto

Commenti

Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni