Lana e seta

La parola d’ordine è: CONTRASTI

di Dea Mazzilli

Pubblicato giovedì, 28 ottobre 2010

Rating: 3.8 Voti: 18
Vota:
Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
Vogue-China: D&G AI 2011

Vi sentireste meglio avvolte da una calda e soffice lana, oppure inguainate in una lussuosa, soave e malandrina seta? Vietato scegliere tra i due tessuti, perché il contrasto quest’anno piace da morire agli stilisti e a noi shopping victim!

Pensiamo a questi materiali come se fossero donne belle e irraggiungibili che racchiudono in sé qualità perfette, dapprima guardinghe l’una nei confronti dell’altra e dopo amiche per la pelle, che si adorano senza temere né confronti né rivalità, semplicemente perché diverse ma compatibili.
Scopriamo in che modo..

Il mix caldo/freddo non deve intimorirvi, anzi sfidatelo perchè parola d’ordine dell’inverno 2010-2011 è: CONTRASTI. E proprio per questo diamo il via libera a leggiadre sottovesti, abiti lucidi, top coloratissimi, purché accompagnati a cardigan, maglioni e golfini

Sarete meravigliose e seducenti per una giornata di lavoro con un top a canotta in seta coloratissima (stupendo il glicine o il verde smeraldo ndr), abbinato ad un succinto golfino di lana pettinata, soffice, adornante e soprattutto sbottonato. Sbizzarritevi con tubini rigorosi oppure pantaloni sobri ma grintosi e scegliete un make up semplice e curato nei minimi dettagli.
Impreziosite il collo un filo di perle e salite sui vostri tacchi inforcando una maxibag in pelle morbidissima. Poi ancora un tocco di lana con un avvolgente sciarpone ed il gioco è fatto.

Cena romantica a lume di candela? Ma che problema c’è!? Sarete ancora una volta delle splendide gatte nella vostra semplicità grazie al look che vi sto per proporre.
Il top di cui sopra diventa mini-abito e trasformiamo il golf(ino) in golf(one) facendogli raggiungere l’altezza del fondoschiena e optando per colori sobri come black o grigio in lana caldissima e vellutata d’angora.
Raso di seta inguainante per il modello slim adatto alle più filiformi, seta leggera per l’abitino impalpabile che valorizza le curve; a sottolineare i contrasti ci penseranno i collant, anch’essi neri e coprentissimi (vietati i 20 denari) sposati ad un decolleté scamosciato o spuntato.

Scelto per voi: Hermes, scamosciato altissimo e regale con pelliccia ad avvolgere la caviglia.
Insistete con l’ombretto che dona profondità allo sguardo, e fate brillare le vostre labbra grazie ad un gloss sfavillante leggermente rosato.

E’ notte e la seta è una carezza intima sulla pelle. Indossate il baby doll con uno scialle in cachemire che cade sulle spalle, così che talvolta saranno coperte ma più spesso scoperte. Autoreggenti, reggicalze e aspettate a scendere dai tacchi…giusto il tempo di farvi ammirare.
Non dite che sono troppo audace. In questi casi vale la pena osare!
Parola di shopping victim!
 


Tag:  lana, seta, collezione autunno-inverno 2010, contrasti, Hermes

Commenti

01-11-2010 - 13:13:53 - anonimo
Ma quanto sono belli i plateau di HERMES??? Dea sei stupenda! Grazie come sempre...LULU'
Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni