Login
“PROFETICI” RIMEDI venerdì 16 aprile 2010
Assoetica
         
  Riduci

SALUTE E BELLEZZA rosashokking
della Premiata Erboristeria
 
“PROFETICI” RIMEDI
 A cura del Dottor Giuseppe Giordano
 
 
Conoscere l’animo umano e sapere come sia facile proporre un rimedio alle richieste più ventilate o dispensare consigli utili che soddisfino le aspettative, porta gli approfittatori a vedere gonfiarsi il proprio conto in banca.
La differenza tra un approfittatore ed un buon consigliere sta sostanzialmente nel costo del rimedio proposto. Di conseguenza il buon consigliere si distingue anche per il suo modesto conto corrente.
 
Nei casi in cui sulla vostra pelle compaiono sfoghi cutanei, non serve essere un indovino per capire che la responsabilità potrebbe essere attribuita a qualche eccesso di gola e una tisana depurativa (bardana, borragine, cardo mariano, cicoria, ortica) o estratti in capsula di tarassaco e carciofo, presi opportunamente possono dare buon esito e far scomparire le impurità, come ben sanno molte nonne e tante mamme.
Talvolta eczemi o eritemi possono essere il segno lasciato da cosmetici dozzinali o da un detergente poco delicato; così come alcuni segni di disidratazione o di eccessiva secchezza fanno intuire che la nostra pelle ha bisogno di una protezione adeguata, meglio se accompagnata dal parere del dermatologo.
 
Problemi di intestino o digestione, sono migliorabili con genziana o rabarbaro, anche se spesso masticare con cura e lentamente - regalandosi una pausa di almeno trenta minuti per la digestione -, e bere nell’arco della giornata almeno un litro e mezzo di acqua non gasata, possono risolvere molti casi che sembravano impossibili. D’altronde, se lo ripete sempre il medico curante, forse può essere vero… Non credete?
 
Certe soluzioni prospettate ci farebbero sorridere se non fosse che per indolenza preferiamo risolvere qualunque problema all’istante, meglio con un miracolo e senza impegno. Eppure siamo adulti, quindi dovremmo sapere che nulla è per caso e nulla è gratuito: prima o poi tutto ha un costo. Infatti è con l’impegno e la costanza che si ottengono benefici, mentre le scorciatoie non sono sempre efficaci.
Chiedete al vostro erborista di fiducia: se avete un disturbo e c’è un rimedio, con costi contenuti e tanta vostra buona volontà, lo risolverete. Perché prendere strade brevi e fantomatiche, di solito, può arrecare più danni che benefici.
 
Mi capita spesso di ascoltare in radio o vedere in televisione storie di rimedi fantastici frutto di tecnologie avanzate o scoperte strabilianti e penso a quanta ingiustizia ci sia per questi inventori non gratificati dal premio Nobel… Si dovrebbe cercare di fare qualcosa per loro. Magari una sottoscrizione di ringraziamento per la dedizione e la generosità dimostrata da questi personaggi che nascondono i loro meriti a fronte della munificenza elargita per il benessere dell’umanità tutta.
E qui gioco a fare il profeta: aperto il bando di iscrizione, non credo che ci sarebbero molti iscritti se ai partecipanti si chiedesse la descrizione del rimedio o dell’offerta proposta, ed il riscontro della remunerazione percepita…
E questo si dovrebbe considerare disinteresse per i riconoscimenti e le gratificazioni?
 
Buona tisana a voi.
dr Giuseppe Giordano, erborista
tel 039-025454063  -cell  039-3284794834
         



Copyright (c) 2000-2006
DotNetNuke® is copyright 2002-2010 by DotNetNuke Corporation